A Napoli piove sempre A Napoli piove sempre


LA SQUADRA/Gli azzurri inaugurano lo Scida con problemi di formazione


NAPOLI. Serenità e concentrazione. Maurizio Sarri chiede semplicemente questo alla sua squadra per affrontare al meglio la trasferta di Crotone. Dopo tre sconfitte consecutive, il tecnico sente l’esigenza di preparare la squadra più sul piano psicologico che su quello tecnico-tattico. C’è il rischio che la paura di sbagliare, in un momento così delicato della stagione, possa influire negativamente sui giocatori in una gara che si presenta delicata e difficile non soltanto perché il Napoli arriva all’appunta- mento privo delle sue certezze. L’ambiente che gli azzurri troveranno allo Scida, lo stadio appena ristrutturato della città calabrese, sarà infatti caldissimo.Il Crotone ha un bisogno disperato di punti ed il pubblico, dopo mesi di lontananza dalla sua squadra, potrà finalmente festeggiare la riapertura dell’impianto, al termine di lunghissimi e tribolati lavori di ristrutturazione. È dunque facilmente ipotizzabile che il Napoli troverà un ambiente infuocato e che le energie dei calciatori calabresi aumenteranno a dismisura di pari passo con il tifo sugli spalti. Sono queste condizioni che il Napoli soffre particolarmente. Sarri ha più volte evidenziato negli ultimi tempi che un difetto della squadra è proprio quello di non riuscire a realizzare il proprio gioco quando c’è un’aggressione costante in mezzo al campo. Oggi è l’occasione giusta per capire se i rimedi che il tecnico sta cercando di trovare a questo limite caratteriale della squa- dra stiano cominciando a dare i frutti sperati.Dall’infermeria, intanto, continuano ad arrivare notizie non buone. Raul Albiol non è ancora guarito dall’infortunio muscolare subito durante la partita di Champions League giocata a San Paolo contro il Benfica. Lo spagnolo ha svolto a Castel Volturno allenamento dif- ferenziato e non è stato neppure convocato per la trasferta in Calabria. Chi lo sostituirà? Si presume che in questo caso possa toccare a Maksimovic, che ha riposato in settimana, lasciando il posto a Chiriches. Non è da escludere, però, del tutto la possibilità che Sarri offra una chanche a Tonelli, recuperato pienamente dopo una prima parte di stagione trascorsa ai box per il riacutizzarsi dell’infiammazione al tendine sottorotuleo del ginocchio destro.A centrocampo potrebbe esserci spazio per Diawara, che ha debuttato con merito nel finale della gara con il Besiktas. D’altro canto Jorginho ha bisogno di riposo e difficilmente lo si vedrà in campo a Crotone. Altro possibile innesto è quello di Giaccherini che potrebbe dare il cambio a Callejon, apparso stanco nella partita contro i turchi. Al centro dell’attacco giocherà Gabbiadini, su questo non c’è alcun dubbio. Quello del falso nove, con Mertens ad agire da punta centrale, è stato quasi un esperimento, ma è evidente che, almeno fino a quando non si riaprirà il mercato, Gabbiadini è un punto di riferimento sicuro al quale Sarri non rinuncerà facilmente. Scontata, infine, l’utilizzazione di Mertens sulla sinistra al posto di Insigne. Il belga, in questo momento, è considerato un titolare inamovibile. D’altro canto è l’unico tra gli azzurri ad essersi meritato merco- ledì sera ben più che la sufficienza, con un gol segnato e due rigori procurati per la sua squadra.


AmericaOggi.us Tutti i diritti riservati

Crea un account
e ottieni contenuti esclusivi e molto altro