Albiol come Insigne



NAPOLI/Dopo «Lorenziño» è la volta dello spagnolo che confessa: tutta la squadra vuole lo scudetto

NAPOLI. La parola scudetto è stata sdoganata, ormai da tempo, anche in una città come Napoli e in una società come quella presieduta da Aurelio De Laurentiis che hanno un debole per la scaramanzia. E anche i giocatori ne parlano ora liberamente, raccontando i loro sogni, le loro speranze, le loro ambizioni. È il caso di Raul Albiol, uno di quelli che qualche trofeo in carriera lo ha già vinto e che parlando ai microfoni di Radio Kiss Kiss, rivela che a pensare intensamente a quello stemma tricolore da cucirsi sulle magliette è tutta la squadra al gran completo. ‘’È bello cantare sotto la curva a fine partita - racconta lo spagnolo - ma confesso che ogni volta che lo facciamo pensiamo a come sarebbe farlo all'ultima giornata in casa dopo aver vinto lo scudetto. Sarà Napoli-Crotone e chissà, sarebbe bello cantarla con lo stadio che festeggia, ci pensiamo ogni volta’‘. ‘’Ci vuole la mentalità della squadra - dice Albiol - tutti dobbiamo essere concentrati e avere lo steso sogno, e ce l'abbiamo. Sappiamo che si può fare e anche avere tutta la città con noi è fondamentale. Tutti ci abbiamo pensato sin dall'inizio della stagione. Certo non fun- ziona per forza, c'è un'altra squadra molto forte e dobbiamo lottare con loro. L'importante sarà sapere che alla abbiamo dato tutto’‘.

La partita di domani sera a Lipsia è quasi un disturbo lungo questo cammino lastricato di sogni e di speranze. Ma Albiol è un professionista serio e sull'argomento Europa League è molto deciso. ‘’Proveremo a passare il turno - dice - Dobbiamo fare molto meglio della prestazione dell'andata e cercare di esprimerci bene per poter mettere in difficoltà il Lipsia. Ci proveremo e vediamo se sarà possibile qualificarci’‘. È inevitabile, però, che il discorso alla fine vada a finire sul duello scudetto con la Juventus. ‘’Noi - precisa il difensore del Napoli - siamo concentrati solo su noi stessi. Qualsiasi cosa faccia la Juventus, il nostro obiettivo è vincere

tutte le partite da qui alla fine, perchè siamo davanti in classifica. Da ora in poi tutte le gare diventano fondamentali e difficili. Lo abbiamo visto contro la Spal, quando pur dominando non abbiamo chiuso la storia con il secondo gol. Per questo bisogna avere la stessa determinazione sempre’‘. ‘’Lunedì - conclude Albiol - sarà la stessa cosa a Cagliari, troveremo un campo caldo ed un avversario molto carico. Sappiamo che in Italia vincere non è facile mai. Però adesso prima pensiamo alla Europa League giovedì e poi guarderemo avanti’‘.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA