Allegri stimola Higuain



JUVE/IL TECNICO LO RIMETTE FRA GLI 11, MA “NON DEVE ACCONTENTARSI”

TORINO. Il ritorno al gol di Higuain non basta. Allegri vuole di più dal Pipita, gli chiede “il piglio di quella mezz’ora con l’Olympiacos per tutta la stagione”. Stasera a Bergamo il bomber argentino tornerà a giocare dal 1': “Gonzalo - dice l’allenatore della Juventus - non si deve accontentare di quello che ha fatto, ma deve avere l’ambizione di poter lottare insieme a Dybala e agli altri giocatori, con i migliori”. Una strigliata dopo le parole dolci nel periodo di crisi: Allegri carica il centravanti argentino. Dopo la sfida con i nerazzurri bergamaschi arriverà la sosta, provvidenziale per recuperare gli infortuni: “Staremo fermi per due settimane, ci sarà tempo perché rientri qualche giocatore: Khedira che soffre di un’infiammazione al ginocchio anche oggi non sarà della partita, Marchisio sta lavo-ando e speriamo di averlo il più in fretta possibile. Pjanic speriamo che possa rientrare contro la Lazio, mentre De Sciglio, Howedes e Pjaca stanno procedendo con il programma di recupero”. Nonostante le assenze il tecnico bianconero farà rifiatare qualcuno, complici i numerosi impegni che hanno animato l’ultimo mese della Juventus tra campionato e Champions League: “Domani contro l’Atalanta cambierò qualcosa: abbiamo giocato tanto, qualcuno ha bisogno di riposare”. In difesa “Chiellini giocherà” visto che “il taglio rimediato in Champions non gli impedirà di scendere in campo”, mentre “a centrocampo ci saranno Matuidi e Bentancur, con la possibilità di schierare Sturaro o Asamoah in caso di necessità”. Spazio a chi ha giocato di meno in questo periodo, nonostante l’ottimo momento dei nerazzurri di Gasperini: “Una partita complicata, in cui dovremo metterci sul loro piano e cercare poi di venirne fuori con la tecnica. Giocare a Bergamo è sempre difficile, sono una squadra che corre, che sta vivendo un bel momento ed è reduce dalla bella prestazione di Lione, importante per una squadra senza esperienza internazio- nale. Domani dovremo stare in partita per 95 minuti, a Bergamo le partite non sono mai finite, basta vedere come è andata lo scorso anno: vincevamo 2-1 e alla fine siamo stati raggiunti”. Candidato ad una maglia da titolare il neo acquisto Bernardeschi, fino a oggi in campo per alcuni scampoli di partita, spesso a risultato già acquisito.


AmericaOggi.us Tutti i diritti riservati

Crea un account
e ottieni contenuti esclusivi e molto altro