Alonso è in pole position



ROMA. Un giovane di belle speranze come Pascal Werhlein, un pilota esperto ma ormai “bollito” tipo Jenson Button oppure la tentazione Fernando Alonso, anche la più gettonata dagli appassionati del mondo dei motori.

Gira forte la ruota in casa Mercedes che, spiazzata dall’addio alla Formula 1 di Nico Rosberg, è costretta a scegliere nel più breve tempo possibile un nuovo compagno da affiancare a Lewis Hamilton. Operazione, tra riunioni e consigli vari, già avviata addirittura a margine della festa Fia a Vienna e nella quale metteranno bocca tutti gli uomini della Stella d’Argento da Niki Lauda a Toto Wolff passando anche per lo stesso ex campione del mondo. L’ultimo in ordine di tempo a parlare e di certo il più importante nell’ottica della scelta finale del nuovo pilota Mercedes è proprio Wolff: “Stiamo pensando a Fernando, è un pilota che rispetto molto. Combina talento, velocità ed esperienza. E questo è tutto” le poche ma pesanti parole rilasciate dal team principal della Mercedes, secondo cui la scuderia tedesca sta pensando anche al pilota spagnolo della McLaren per sostituire Rosberg dopo l’addio a sorpresa al Circus da campione del mondo. Una mossa quella della Mercedes che riporterebbe il 35enne spagnolo a correre di nuovo insieme a Hamilton come nella stagione 2007 in McLaren.

Un anno denso di litigi e incomprensioni che portò Alonso ala decisione di lasciare il team inglese. E anche per questo, Wolff aggiunge che dall’interesse alla trattativa vera e propria ce ne corre: “Ha un contratto con la McLaren al momento. Ora dobbiamo valutare tutte le altre opzioni possibili. Qualsiasi scelta faremo - sottolinea il boss della Mercedes - manterremo il sistema attuale. Entrambi i piloti avranno lo stesso trattamento nel team e le stesse opportunità. Ci impegneremo al massimo con entrambi i piloti per rispetto con i nostri tifosi. Non possiamo avere delle gerarchie tra i nostri piloti”. E di sicuro se arrivasse davvero Alonso non potrebbero esserci gerarchie tra due prime donne del volante come lo spagnolo e il vecchio nemico Hamilton.


AmericaOggi.us Tutti i diritti riservati

Crea un account
e ottieni contenuti esclusivi e molto altro