Altro finale da lacrime

EUROPA LEAGUE/CON UN GOL DI THURAM AL 95’IL BORUSSIA BEFFA ANCORA UNA VOLTA LA ROMA




UNA SCONFITTA immeritata maturata nei minuti di recupero, proprio come all'andata era arrivato il pari beffa su un rigore che non c'era. Per la Roma d'Europa League di scena a Monchengladbach contro la capolista della Bundesliga alla fine resta un ko 2-1 che brucia e tanto per quanto visto in campo. All'inizio fa tutto Federico Fazio che nel primo tempo regala il gol del vantaggio al Borussia con uno svarione difensivo, mentre nella ripresa il difensore argentino segna la rete del momentaneo pari per i giallorossi che sfiorano più volte il 2-1, ma che alla fine devono ingoiare la beffa della sconfitta che rimette in gioco i tedeschi insieme ai giallorossi per la qualificazione nel Gruppo J a due partite dal termine della fase a gironi. A dare la gioia di una vittoria immeritata ai padroni tedeschi è Thuram, figlio dell'ex difensore francese di Parma e Juve, al minuto 95 quanto il match sembrava ormai finito. Fonseca schiera il suo solito 4-2-3-1 puntando sui 4 giocatori offensivi che sono partiti contro il Napoli: a sorpresa non riposa neanche Pastore e Zaniolo viene confermato sulla destra. In difesa, come terzino destro viene preferito Santon a Florenzi, mentre in mediana confermato davanti alla difesa Gianluca Mancini. Modulo 4-2-3-1 speculare per Rose, che in avanti punta sul capitano Stindl, autore del gol su rigore che all'andata ha regalato il pari in extremis ai tedeschi. Zakaria e Ginter formeranno la cerneria di centro- campo, al centro della difesa confermata la presenza dello svizzero Elvedi. Pronti via con il primo squillo suonato dalla Roma grazie alla solita verve di Zaniolo: l'ex Inter va vicino al bis del gol dell'andata anticipando tutti sul primo palo e girando in diagonale di testa. La sfera finisce di pochissimo sopra la traversa. Meglio la Roma nei primi minuti in una partita che si mette ben presto sui binari dell'equilibrio ed a tratti è anche noiosa.Ainvertire l'inerzia della partita arriva alla mezz'ora quasi inaspettato il vantaggio del Borussia Monchengladbach che fino ad allora si era affacciata dalle parti di Pau Lopez con un paio di timide ripartenze. Thuram, il figlio dell'ex difensore francese di Juventus e Parma, se ne va sulla sinistra e prova il cross basso dentro l'area piccola, la sfera destinata a scorrere verso Kolarov viene deviata nella propria porta da Fazio, che con la punta del piede infila un incolpevole Pau López. Con i tedeschi in vantaggio la partita si fa più vivace ed il primo tempo si chiude sull'1- 0 per i padroni di casa che ad inizio ripresa spingono alla ricerca del raddoppio. Ottima una ripartenza dei tedeschi ancora con Thuram che dalla sinistra rientra sul destro dal limite dell'area, il tiro viene deviato da Fazio e la sfera si alza a campanile ed è Stindl ad arrivare per primo sul pallone dentro l'area piccola, il suo tiro però è completamente fuori bersaglio. Poco dopo è la Roma a sfiorare il pari con Pastore che dal limite dell'area mette a dura prova Sommer. Al quarto d'ora della ripresa Fonseca toglie Mancini e mette dentro Diawara al rientro dopo l'operazione al menisco. I giallorossi alzano il ritmo chiudendo i tedeschi nella loro metà campo grazie alle accelerazioni di un super Pastore e Veretout. Il pari è ormai nell'aria e arriva con Fazio che così si fa perdonare per l'autorete del primo tempo. Cross di Kolarov dietro la linea difensiva tedesca, Fazio si allunga in spaccata sulla sfera e stavolta con la punta del piede infila nella porta giusta.

AmericaOggi.us Tutti i diritti riservati

Crea un account
e ottieni contenuti esclusivi e molto altro