Apple chiede a Trump di non procedere con nuovi dazi a Cina

Cupertino, danneggiano nostra competitività e contributo economia



Apple chiede all'amministrazione Trump di non procedere con i nuovi dazi alla Cina. Ulteriori tariffe ridurranno la "nostra competitività" a livello globale e il "nostrocontributo"all'economia americana. Secondo  il Wall Street Journal, Cupertino sta chiedendo ai suoi fornitoti di studiare la possibilità di trasferire parte della produzione di alcuni dei suoi prodotti fuori dalla Cina. La richiesta si inserisce nell'escalation delle tensioni commerciali fra Stati Uniti e Cina. Anche se gli spostamenti sarebbero difficili e richiederebbero tempo, Apple sta valutando la fattibilità di spostare fino a un terzo della produzione di alcuni dei suoi dispostivi in altri paesi del sud est asiatico.


AmericaOggi.us Tutti i diritti riservati

Crea un account
e ottieni contenuti esclusivi e molto altro