Arriva ‘l’incubo’ Atalanta


NAPOLI/L’ANNO SCORSO LA SQUADRA DI SARRI HA PERSO 6 PUNTI CONTRO I BERGAMASCHI


NAPOLI. “Ma come lo vinci lo scudet- to se perdi sei punti con l’Atalanta?”. Era questo il refrain dei tifosi del Napoli alla fine dello scorso campionato. Nei bar e in metro la doppia sconfitta con la squa- dra di Gasperini era ritenuta, senza tener conto della grande stagione dei nerazzur- ri, la pietra tombale sulle ambizioni di rin- corsa alla Juventus. Oggi i 30.000 del San Paolo vogliono quindi una risposta forte dalla squadra di Sarri che esordisce in casa in campionato proprio contro l’Ata- lanta.

Il Napoli ci arriva sicuro dei propri mezzi e con tre vittorie su tre nelle pri- me gare ufficiali, rafforzate da uno score di sette gol segnati e uno solo subito, su rigore a Verona. Una sicurezza che pro- prio la doppia sconfitta della scorsa sta- gione (1-0 a Bergamo e 2-0 in casa) non si tra muterà in boria: Sarri ha insistito molto in questi giorni sulla massima con- centrazione e l’avrà, da una squadra in salute e che mostrerà anche domani la sua panchina lunga a cui il tecnico attingerà prima di tutto per sostituire lo squalifi- cato Hysaj, che lascerà il posto a Maggio.

Per il resto il turn over dovrebbe essere moderato con Zielinski favorito su Allan e Chiriches che si candida a far ri- fiatare Albiol, comunque favorito per un posto al fianco di Koulibaly. Davanti c’è il dubbio Mertens, che accusa ancora po’ di dolore al piede sinistro: solo oggi il belga farà il punto con lo staff medico e Sarri e poi si deciderà sul ballottaggio con il polacco Milik. E in porta? Ci sarà Pepe Reina in quella che potrebbe anche essere la sua gara di addio al San Paolo: la telenovela del pos- sibile trasferimento al Paris Saint Ger- main resta infatti aperta, con il Napoli che vorrebbe trattenerlo ma si sta cautelando tenendo calde le piste Rulli e Karnezis. Molta attesa anche per Lorenzo Insi- gne, rimasto a Napoli nonostante la ten- tazione Barcellona e candidato a essere il giocatore simbolo di questa stagione su cui la città ha enormi aspettative. Lo dimostra anche l’impennata degli abbo- namenti degli ultimi giorni, dovuta alla prelazione che gli abbonati hanno sull’ac- quisto dei biglietto per la Champions Le- ague. Ieri in molti a Napoli e provincia hanno seguito sui lidi balneari la vittoria in rimonta del Manchester City all’ulti- mo respiro a Bournemouth, dove il Na- poli due settimane fa ha pareggiato 2-2 in amichevole: l’attesa per la superfida di Sarri a Guardiola è enorme, ma prima il tecnico azzurro dovrà dimostrare che il tabù Gasperini è ormai solo uno spia- cevole ricordo.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA