• Redazione

Atlantia/La Consob spagnola autorizza l’opa su Abertis



Per Cnmv termini adeguati, prospetto sufficiente, prezzo equo

MILANO. L'offerta pubblica volontaria di Atlantia sul colosso delle autostrade spagnole Abertis può partire. La Commissione di Borsa spagnola, la Cnmv, ha autorizzato l'operazione presentata il 15 giugno e ammessa il 3 luglio, dopo aver valutato "adeguati i termini alle norme vigenti e considerando sufficiente il contenuto del prospetto informativo", integrato da ultimo giovedì scorso, 5 ottobre. La Cnmv ha anche confermato che il prezzo dell'offerta è "equo". Nel pieno dell'escalation per l'indipendenza catalana, intanto, il Cda di Abertis ha deciso di trasferire la propria sede da Barcellona a Madrid per "l'insicurezza giuridica generata dall'attuale situazione politica in Catalogna". Concretamente l'offerta di Atlantia su Abertis inizierà all'indomani della pubblicazione del prospetto - ci si attende che a breve la Cnmv comunichi le date - e durerà 15 giorni di calendario. Con l'avvio dell'operazione partirà anche il conto alla rovescia per la controfferta su Abertis della Acs di Florentino Perez, il presidente del Real Madrid, da settimane ritenuta 'in cantiere' dai media spagnoli. Per annunciare una contromossa Acs avrà tempo fino a cinque giorni prima della fine del periodo di adesione. Se l'offerta partisse già oggi ci sarebbe dunque tempo fino al 19 ottobre per eventuali rilanci ed il periodo di adesione si concluderebbe il 24 ottobre. I cinque giorni prima del termine delle adesioni valgono anche per eventuali rilanci o miglioramenti dell'offerta di Atlantia. Nel caso di un testa a testa, secondo la stampa spagnola, la Cnmv potrebbe chie- dere ai contendenti di presentare l'offerta finale in busta chiusa. L'Opa, per la quale sono advisor di Atlantia Mediobanca, Credit Suisse e Santander, prevede un corrispettivo di 16,5 euro per le azioni Abertis esistenti, valutando l'intera società 16,3 miliardi. Fino a 230 milioni di azioniAbertis i soci del gruppo spagnolo potranno poi optare in tutto o in parte per ricevere in alternativa nuove azioni speciali Atlantia, con un rapporto di scambio di 0,697 titoli del gruppo italiano per ciascuna azione del gruppo spagnolo. L'operazione è subordinata ad adesioni pari al 50 per cento del capitale più una azione, e che arrivino adesioni allo scambio in azioni speciali pari ad almeno il 10,1% del capitale. Il via libera della Cnmv ad Atlantia è arrivato nonostante le indiscrezioni di stampa di giornata su un supposto ostacolo posto da due lettereinviate all'authority dai ministri spagnoli delle Infrastrutture e sviluppo e dell'Energia a fine settembre, chiedendo di sospendere l'iter autorizzativo in attesa di un via libera del governo al trasferimento delle concessioni autostradali e del controllo di Hispasat, e vista l'assenza della richiesta di Atlantia. La Commissione di Borsa spagnola avrebbe però giudicato le lettere come un atto politico, e non amministrativo, chiedendo solo un'integrazione del prospetto. In Borsa Abertis vale circa 17,3 euro (+0,49%). Atlantia viaggia a 27,7 euro (+0,65%)


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA