Bonucci quasi al City



ROMA. La prima offerta ufficiale da 40 milioni è stata rispedita al mittente, ma il rilancio da 60 del City di Guardiola, non ancora formalmente recapitato alla Juve, è di quelli difficili da rifiutare. Leonardo BONUCCI, se l’affare si chiudesse, diventerebbe il difensore più pagato nella storia del calcio, davanti a David Luiz. Il giocatore ha appena compiuto 29 anni: logico pensare che un’offerta del genere non verrebbe più recapitata tra un anno o due. Le motivazioni del sì sono esclusivamente economiche, non solo per la plusvalenza da 45 milioni per la Juve: anche per il giocatore rifiutare un ingaggio da 8 milioni, praticamente doppio rispetto a quello attuale sarebbe molto complicato.

Intanto la squadra bianconera è pronta all’eventuale sostituzione del centrale: Marotta e Paratici hanno perfezionato l’operazione Mehdi BENATIA. Entro mercoledì l’annuncio ufficiale: prestito oneroso (un paio di milioni) con riscatto obbligatorio intorno a 18 milioni, ma legato alle presenze. Benatia firmerà un quadriennale da 3 milioni più bonus a stagione.

La prossima settimana potrebbe essere quella decisiva per chiudere con il gioiellino croato Marko PJACA: la Juve, giurano dalla Croazia, ha scavalcato l’offerta del Milan da 25 milioni, e conta sulla voglia del giocatore che preferisce i bianco- neri. In stand-by Andrè GOMES, in attesa di capire se il Valencia abbasserà le sue pretese, e soprattutto se dopo la finale degli Europei l’assalto di Real e United a Paul POGBA (si parte da oltre 100 milioni) si concretizzerà.

Si raffredda in attacco l’ipotesi Alexis SANCHEZ, che resta una priorità per i bian- coneri. Le parole di Marotta sull’attaccante dei Gunners non sono rassicuranti: “L’Arsenal non lo vuole cedere - riporta il quotidiano cileno El Mercurio - Abbiamo offerto 40 milioni, ma non lo vogliono cedere”.

In casa Milan, deciso a non mollare il braccio di ferro con la Juve per Pjaca, si sta chiudendo per MUSACCHIO: c’è ac- cordo di massima col difensore, occorre definire l’intesa con il Villarreal. Chi è sempre più lontano da Milanello è Carlos BACCA. La pista che porta al West Ham è molto concreta: accordo trovato per 30 milioni.

Ma è il Napoli la squadra più attiva sul mercato nelle ultime ore. Dopo la chiusura dell’accordo tra De Laurentiis e Lotito per Antonio CANDREVA, sulla base di 24 milioni di euro, resta da convincere il cen- trocampista. Il ds Giuntoli ha proposto un quadriennale da 1,8 milioni di euro più bonus, un’offerta che non ha soddisfatto Candreva che chiede 3 milioni a stagione, come gli aveva prospettato l’Inter e il Chelsea

ROMA. La prima offerta ufficiale da 40 milioni è stata rispedita al mittente, ma il rilancio da 60 del City di Guardiola, non ancora formalmente recapitato alla Juve, è di quelli difficili da rifiutare. Leonardo BONUCCI, se l’affare si chiudesse, diventerebbe il difensore più pagato nella storia del calcio, davanti a David Luiz. Il giocato- re ha appena compiuto 29 anni: logico pen- sare che un’offerta del genere non verreb- be più recapitata tra un anno o due. Le motivazioni del sì sono esclusivamente economiche, non solo per la plusvalenza da 45 milioni per la Juve: anche per il giocatore rifiutare un ingaggio da 8 milioni, praticamente doppio rispetto a quello attuale sarebbe molto complicato. Intanto la squadra bianconera è pronta all’eventuale sostituzione del centrale: Marotta e Paratici hanno perfezionato l’operazione Mehdi BENATIA. Entro mercoledì l’annuncio ufficiale: prestito oneroso (un paio di milioni) con riscatto obbligatorio intorno a 18 milioni, ma legato alle presenze. Benatia firmerà un quadrien- nale da 3 milioni più bonus a stagione. La prossima settimana potrebbe esse- re quella decisiva per chiudere con il gioiellino croato Marko PJACA: la Juve, giurano dalla Croazia, ha scavalcato l’offerta del Milan da 25 milioni, e conta sulla vo- glia del giocatore che preferisce i bianconeri. In stand-by Andrè GOMES, in attesa di capire se il Valencia abbasserà le sue pretese, e soprattutto se dopo la finale degli Europei l’assalto di Real e United a Paul POGBA (si parte da oltre 100 milioni) si concretizzerà. Si raffredda in attacco l’ipotesi Alexis SANCHEZ, che resta una priorità per i bianconeri. Le parole di Marotta sull’attaccan- te dei Gunners non sono rassicuranti: “L’Arsenal non lo vuole cedere - riporta il quotidiano cileno El Mercurio - Abbiamo offerto 40 milioni, ma non lo vogliono ce- dere”. In casa Milan, deciso a non mollare il braccio di ferro con la Juve per Pjaca, si sta chiudendo per MUSACCHIO: c’è accordo di massima col difensore, occorre definire l’intesa con il Villarreal. Chi è sempre più lontano da Milanello è Carlos BAC- CA. La pista che porta al West Ham è molto concreta: accordo trovato per 30 milioni. Ma è il Napoli la squadra più attiva sul mercato nelle ultime ore. Dopo la chiusura dell’accordo tra De Laurentiis e Lotito per Antonio CANDREVA, sulla base di 24 milioni di euro, resta da convincere il cen- trocampista. Il ds Giuntoli ha proposto un quadriennale da 1,8 milioni di euro più bonus, un’offerta che non ha soddisfatto Candreva che chiede 3 milioni a stagione, come gli aveva prospettato l’Inter e il Chel


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA