• Redazione

Borja Valero chiede l’Inter



MERCATO/PANTALEO CORVINO AMMETTE: “INIZIEREMO SUBITO LE TRATTATIVE”

ROMA. Il calciomercato sempre più con i procuratori a farla da protagonisti, che fanno quasi ombra ai propri assistiti. Su tutti svetta Mino Raiola con una 'scuderia' di top player. Così, mentre nel pomeriggio era a Milano per incontrare la dirigenza rossonera e chiudere definitivamente l'accordo su DONNARUMMA, ieri mattina si era sparsa la notizia del quinto trasferimento più costoso della storia: quello di Romelu LUKAKU dall'Everton al Manchester United, per 75 milioni di sterline, pari a circa 88 milioni di euro. E l'attaccante belga, guardacaso, è uno dei suoi clienti, così come lo è POGBA, passato un anno fa dalla Juventus sempre al club di Mourinho, ma per 110 milioni, cifra per adesso ancora imbattuta. Mentre Raiola fa parlare di sé, anche per essere stato visto a Torino in compa- gnia di IBRAHIMOVIC (proprio il bomber che era necessario rimpiazzare nei 'Red devils'), bisognerà vedere quale cifra muove l'uscita di MBAPPE' dal Monaco: si è parlato addirittura di 140 milioni. Tornando sull'asse Manchester-Liverpool, c'è da dire che l'affare Lukaku sembra complementare a quello che dovrebbe portare invece ROONEY dallo United all'Everton. Per lui sarebbe un ritorno: nato nella città portuale inglese e cresciuto calcisticamente nelle fila dei 'Toffees', il 31enne attaccante potrebbe pensare di concludere la carriera proprio lì dove la cominciò, prima di passare al Manchester nel 2004. Non è tuttavia solo il traffico interno ad animare il mercato in Premier: dal campionato inglese, infatti, si guarda anche alla Spagna. Il Chelsea di Conte, sfumato Lukaku, starebbe puntando su MORATA, riacquistato lo scorso anno dal Real Madrid (che nel 2014 lo aveva ceduto dalla Juventus), ma senza poi trovare lo spazio che avrebbe voluto fra i titolari di Zidane. In Italia detta legge sempre il Milan, che ieri ha 'incassato' l'arrivo del giovane Andrea CONTI. "Sono contentissimo, non vedo l'ora d'iniziare questa nuova avventura", sono state le parole del difensore ormai ex Atalanta, appena sbarcato a Linate dopo avere interrotto le vacanze a Ibiza proprio per venire a completare il proprio trasferimento con visite mediche e firma del contratto (previsti per oggi). Sulla sponda Inter, che ieri si è radunata ad Appiano Gentile, sono da registrare le parole cariche di fiducia di Spalletti. "Abbiamo una nuova squadra - ha detto il nuovo tecnico - Naturalmente, dobbiamo tentare di migliorarla e lavoriamo per questo; lavorano soprattutto i direttori, perché abbiamo i due direttori più bravi". E il primo colpo potrebbe essere BORJA VALERO: "Abbiamo fatto una chiacchierata con Borja Valero e lui ci ha comunicato che ha il desiderio di andare all'Inter, quindi ci ha dato il via libera per la trattativa, che inizierò stasera stessa. Ri- spetto alle offerte dalla Cina e dalla Roma, non ho parlato con lui quando mi ha chia- mato l'Inter, e questo è stato un errore. In questa occasione ho voluto sentire la sua opinione e lui mi ha espresso questo desiderio", ha infatti raccontato ieri Pantaleo Corvino, appena uscito dal centro sportivo della Fiorentina, al termine dell'incontro con Borja Valero, sul futuro dello spagnolo. Futuro che è sempre più a tinte nerazzurre. Infine, NETO è a un passo dal Valencia da dove potrebbe fare percorso inverso per Torino - sponda bianconera - il terzino portoghese Cancelo. La Juve batte sempre la pista BERNARDESCHI, per il quale c'è già l'accordo con la Fiorentina (in settimana, con ogni probabilità, arriva la firma), ma non quello sui bonus. Si torna a parlare di DOUGLAS COSTA del Bayern Monaco: l'arrivo in bianconero del giocatore potrebbe spianare la strada alla partenza di CUADRADO che interessa molto al Milan.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA