Caccia al killer di Arzana


SARDEGNA/PEPPUCCIO DOA DI 82 ANNI UCCIDE DUE FRATELLI INTERVENUTI PER SEDARE UNA LITE


NUORO. Ha aperto il fuoco contro i fratelli Andrea e Roberto Caddori, di 43 e 45 anni, uccidendoli, intervenuti per sedare una lite scoppiata per que- stioni di eredità tra l'omicida, Peppuc- cio Doa, 82 anni, e sua sorella Maria, di 91 anni, nella casa di quest'ultima in via Brigata Sassari, ad Arzana, in Ogliastra. Ora il pensionato, che su- bito dopo i fatti è scappato a piedi e si è reso irreperibile, è ricercato dalle forze dell'ordine.

Una lite scoppiata mentre in casa dell'anziana, dove il pensionato sareb- be entrato per cercare atti notarili di beni familiari, era presente Bruna Cad- dori di 47 anni, sorella delle vittime che assisteva a domicilio la signora Maria. Sarebbe stata proprio la don- na, quando gli animi dei due pensio- nati si sono esasperati, a chiamare i suoi fratelli che abitano a cento metri di distanza, per cercare di riportare la calma.

Ma non è stato possibile: il pen- sionato mentre discuteva con i due, ha perso la testa, ha estratto una pi- stola e ha colpito con numerosi colpi Andrea e Roberto Caddori, che sono morti poco dopo il disperato tentati- vo di rianimarli da parte dei medici del 118. Il paese sardo è sotto shock per la morte dei due fratelli, entrambi pa- dri di famiglia.

Ma c'è anche incredulità per il ge- sto del pensionato, un ex muratore co- nosciuto da tutti come un uomo mite. Cosa abbia provocato la follia omici- da di Doa contro i due fratelli - uno idraulico e l'altro commerciante - an- cora non è chiaro.

I carabinieri della Compagnia di Lanusei e gli agenti del Commissaria- to di Polizia, coordinati dal magistra- to di turno della Procura di Lanusei, stanno cercando dappertutto il pen- sionato che proprio per via dell'età, secondo gli inquirenti, non può esse- re andato molto lontano dopo il tragico gesto.

Si ipotizza che Peppuccio Doa pos- sa essersi barricato in casa di qualche amico del paese o in un'abitazione di

campagna vicino ad Arzana. Intanto le forze dell'ordine stanno interrogan- do le due donne che hanno assistito al duplice omicidio e stanno cercan- do di acquisire informazioni da paren- ti e vicini di casa dei due pensionati. Ma soprattutto si aspetta di sentire Peppuccio Doa, la sua fuga potrebbe avere le ore contate a conclusione di un tragico pomeriggio che ha spezza- to la vita di due fratelli uniti da un destino crudele.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA