Cangelosi conquista New York

BOXE/IL PUGILE SICILIANO BATTE IN FINALE KALIEF LINDO E VINCE IL RING MASTERS AL MSG

di Gianluca Palanca



NEW YORK. Si è tenuta venerdì scorso all’Hulu Theather all'interno del celebre Madison Square Garden di New York, tradizionale icona di eventi sportivi nell'ambito newyorkese, la serata finale del Ring Masters 2019. L'evento ha avuto inizio alle 6 pomeridiane con l'esecuzione dell'inno nazionale statunitense eseguito in maniera impeccabile dalla cantante Danny Ray tra gli scroscianti applausi di tutto il Garden. Da segnalare l’illustre presenza ai bordi del ring di Adam “Baby Face” Kownacki, pugile professionista di origini polacche che compete nella categoria heavyweight, il quale non ha voluto far mancare il proprio supporto ai giovani atleti durante la speciale serata pugilistica che ha visto ben 26 incontri tra uomini e donne divisi tra Open e Novice con le diverse categorie di peso a partire dalle 106 libbre per la femminile alle 123 per quella la maschile. I vincitori degli incontri hanno guadagnato di diritto l'accesso alla fase nazionale del Golden Gloves, dove andranno a sfidare i vincitori degli altri stati. Il torneo Golden Gloves è un appuntamento storico amatoriale al quale partecipano pugili alle prime esperienze con la boxe che vogliono intraprendere la carriera di pugili professionistici; basti pensare a campioni del mondo come Muhammad Ali e Mike Tyson vincitori anch'essi del Golden Gloves rispettivamente nel 1960 e 1984. Da segnalare la perfetta organizzazione dell’evento a cura della USA BOXING METRO, che da anni ormai organizza questo torneo amatoriale anche grazie all’immenso impegno profuso da parte della presidentessa Sonya Lamonakis, campionessa mondiale di boxe, che ha reso possibile il tutto. Due le vittorie italiane della serata, oltre a Cangelosi, si è laureato campione dei RingMasters 2019 anche Nicholas “The Fridge” Ferrandino che nella categoria 178 libbre ‘Novice’ ha battuto l’albanese Arben Markasheviq. Il 18emo incontro della serata ha avuto come protagonista Cristian Cangelosi accolto tra l’ovazione del pubblico presente. Il pugile siciliano ha battuto in finale Kalief Lindo nella categoria 152 Sr Open Male affermandosi quindi vincitore del Ring Masters 2019 e conquistando l'accesso alla fase nazionale del Gol- den Gloves Tournament. I giudici hanno decretato all’unanimità la vittoria di Cristian che grazie alla sua classe ha saputo dominare il match dall'inizio alla fine, sferrando i colpi giusti al momento giusto e mantenendo il controllo dell'incontro in tutti i 3 round, con l'avversario Lindo che non è mai entrato nel vivo disputando un match alquanto anonimo. Lacrime di gioia per Cangelosi che conquista il prestigioso anello alla seconda partecipazione ai Ring Masters. A fine match Cangelosi ringrazia tutti quelli che hanno contribuito al suo straordinario successo, dalla famiglia agli amici al suo allenatore qui a New York, Peter Sfer- razza, che lo ha seguito dal primo momento durante tutta la fase di preparazione al torneo. Un rapporto - quello con il suo corner man - quasi fraterno che ha creato il mix perfetto per raggiungere il successo ai RingMasters. Tra i vari sostenitori di Cristian c’era il due volte campione del mondo Paul Malignaggi, che ha sempre creduto nel valore di Cangelosi portandolo qui a New York. Un ringraziamento particolare va anche e soprattutto a tutta la famiglia del pugile siciliano che non ha mai fatto mancare il sostegno anche virtualmente dall’Italia insieme ai tanti amici e fan che hanno esultato alla grande per la vittoria finale. Questo è solo il primo passo verso il successo, la strada è ancora lunga, ma con il potenziale ed il giusto allenamento questo ragazzo farà parlare di se, poco ma sicuro. Forza Cristian!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA