Centrodestra alla riscossa



BALLOTTAGGI COMUNALI/IL PD NON MOLLA, BERLUSCONI E SALVINI “SPERANO”

ROMA. Espugnare Genova la “rossa”. E’ a un passo dall’impresa, il centrodestra. Marco Bucci, dopo aver staccato di cinque punti al primo turno il centrosinistra guidato da Gianni Crivello, prova a conquistare ai ballottaggi la vittoria che, nelle speranze di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, darebbe a Fi e Lega una spinta nella lunga corsa alle politiche. Ma il Pd, presente al ballottaggio in 20 dei 22 capoluoghi alla guida di coalizioni civiche di centrosinistra, non molla la presa. A Genova, come in altre 11 città, par- te in svantaggio. La sfida è difficile ma in molti Comuni l’incertezza è alta, i voti sul filo. Con due convitati di pietra: l’astensione e gli elettori M5s, fuori dalle sfide I ballottaggi nelle città più importanti principali. Sui 111 Comuni che domenica andranno al secondo turno, chiamando alle urne oltre quattro milioni di italiani, in due città su tre la sfida è tra centrosinistra e centrodestra. E nei due terzi dei casi, secondo un’analisi dell’istituto Cattaneo, l’esito è incerto. Anche per questo Matteo Renzi, che ha scelto di non fare nessun evento di campagna elettorale, invita ad aspettare lunedì per i bilanci. In mattinata punta l’accento sui dati economici positivi che, a dispetto di “catastrofisti e populisti”, saranno al centro di una lunghissima campagna per le politiche che annuncia “pacata e civile”. E in serata punta le sue fiche sui ballottaggi del Veneto, “terra di frontiera e sperimentazione”. Da Padova e Belluno, a Verona, dove il Pd sostiene la tosiana Patrizia Bisinella, fino a Mira, che l’altra volta andò ai Cinque stelle, il segretario Pd invita al voto per “evitare” la vittoria della Lega di Salvini. Ma da Genova e La Spezia, da Lodi e Monza, fino a Livorno e Taranto, la partita per i Dem, che cinque anni fa avevano fatto il quasi “en plein”, è in salita. E i renziani paventano una lettura del voto che li penalizzi in ogni caso: se perderemo - ragionano - sarà colpa del Pd, se vinceremo verrà notato che in città come Genova, Parma, La Spezia, Lucca e Pistoia i candidati sono “non renziani”, civici di centrosinistra. Quel che è sicuro, è che lunedì si riaprirà il dibattito sulle al- leanze a sinistra, con la minoranza orlandiana all’attacco del segretario e Giuliano Pisapia, che si smarca da un eventuale “listone” Dem, in campo il primo luglio per lanciare il suo nuovo soggetto. Notizie positive si annunciano per il centrosinistra a l’Aquila e una possibile sorpresa, contro l’uscente Federico Pizzarotti, a Parma. A Trapani, dove lo sfidante si è ritirato, la corsa Dem è contro il quorum al 50%. Ma quasi ovunque il centrodestra, galvanizzato da un ottimo primo turno, punta al massimo risultato con una campagna a tappeto di Berlusconi e Salvini. Tanto che il Dem Michele Anzaldi denuncia una “virata pro-Fi nell’informazione della Rai” (“Avevo invitato Renzi, ma ha rinunciato”, replica Bruno Vespa). A destra i leader di Fi e Lega sono impegnati non solo a rilanciare la coalizione, ma anche a contendersene lo scet- tro. “Con me in campo Fi andrà oltre il 30%”, suona la carica il Cavaliere, che già immagina Salvini futuro ministro dell’Interno. Ma il leader della Lega vuol giocarsi la leadership e ribatte: “Parliamone lunedì...”. A dividere i due - Salvini chiude la campagna a Genova, Berlusconi a Monza - è il feeling di Lega e M5s che, notano dal Pd, domenica potrebbe portare molti voti al centrodestra. Il Cavaliere attacca Grillo (“Aveva il vizio di farsi pagare in nero”) e definisce i grillini “un pericolo come nel ’94 i comunisti”, un’alleanza con loro “un suicidio”. Salvini replica che il M5s non è “il male assoluto”. Fedele a se stesso, Beppe Grillo nega ogni apparentamento. Ma la vigilia del voto è amara per il M5s. Non solo perché corre in soli dieci comuni (il più importante è Asti) ma anche perché a Roma impazza la bufera per le intercettazioni di Renato Marra sulla Raggi e a Palermo quattordici grillini finiscono a processo per le firme false.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA