Fca/La sfida di Manley: risolvere il “nodo Europa”



NEW YORK. Mike Manley (nella foto) dovrà completare il lavoro lasciato incompiuto da Sergio Marchionne in Europa. Il Vecchio Continente è infatti uno dei primi nodi che il nuovo amministratore delegato di Fca deve sciogliere: in Ue il gruppo ha il 36% dei suoi dipendenti ma solo un decimo dei ricavi complessivi. E questo - ri- porta il Wall Street Journal - preoccupa i lavoratori, che temono per l’impegno di Fca in Europa e soprattutto in Italia. ‘’Fca avrebbe bisogno di una fusione per migliorare la sua redditività in Europa’’, afferma Martino De Am- broggi, analista di Equita. Marchionne ha corteggiato apertamente per anni General Motors nel ‘’tentativo di assicurare un futuro a Fca in un’industria che richiede miliardi di dollari di investimenti l’anno. I marchi Jeep e Ram hanno destato l’interesse di altre case automobilistiche, ma i potenziali acquirenti si sono mostrati meno disponibili a prendere anche Fca e Alfa Romeo’’, mette in evidenza il Wall Street Journal, sottolineando come i tre quarti delle vendite in Europa di Fca sono di auto Fiat, che hanno bassi margini di profitto. Ci sono poi i marchi Alfa Romeo e Maserati. Gli sforzi di Marchionne per il rilancio di Alfa non hanno portato i risultati sperati in un mercato affollato con offerte simili. Maserati invece presenta margini elevati ma i suoi volumi di vendite sono troppo ridotti al momento per dare una significativa spinta ai risultati finanziari di Fca. E’ questo il quadro che eredita Manley, l’inglese su cui i lavoratori europei puntano gli occhi e al quale chiedono risposte. Marchionne con le sue origini abruzzesi e i suoi buoni rapporti con alcuni dei politici italiani, veniva ritenuto legato in qualche modo al Paese e quindi impegnato a mantenere una forte presenza del gruppo. L’Europa è un ‘problema’ non solo per Fca ma anche per le altre sorelle di Detroit, come dimostra la decisione di Gm di vendere le sue attività nel Vecchio Continente dopo perdite durate per oltre 20


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA