FS-Anas è una realtà : nasce un colosso della mobilità da 11 mld di fatturato



ROMA. Con la firma al Ministero dell'Economia e delle Finanze, si è perfezionato l'iter del trasferimento della partecipazione Anas dal Mef al gruppo Fs tramite il confe- rimento di azioni con un aumento di capitale di 2,86 miliardi di euro. La firma è arrivata dopo che mercoledì sera l'Antitrust europeo aveva comunicato il suo via libera all'operazione. Nasce così un colosso da 11,2 miliardi di fatturato, il primo polo integrato di ferrovie e strade in Europa. "Non siamo un gigante - precisa l'amministrato re delegato di Fs Renato Mazzoncini - Siamo un gruppo europeo e in Europa giochiamo con player più forti di noi, la francese Sncf ha un fatturato di 32 miliardi e la tedesca Deutsche Bahn arriva a 40 miliardi". In casa, Fs gioca con Ntv che ieri ha presentato i dati di bilancio 2017 archiviando il suo secondo anno in utile con ricavi per 454,9 milioni in miglioramento del 24,8% e un utile netto in aumento a 33,8 milioni, salito anche grazie a un incremento dei passeggeri di Italo passati a 12,8 milioni. Con l'arrivo di Anas, il gruppo Fs metterà in campo più di 100 miliardi di investimenti in 10 anni, 50 miliardi di capitale investito, 81 mila dipendenti, per gestire 44 mila chilometri di rete ferroviaria e stradale, far viaggiare 750 milioni di passeggeri all'anno su ferro (di cui 150 all'estero), 290 milioni di passeggeri su gomma (130 al-risparmi nell'arco di 10 anni. Con questa operazione Anas inizia il percorso di uscita dalla Pubblica Amministrazione, resta comunque esclusa una sua quotazione o una sua privatizzazione. "Non sono favorevole a una quotazione in Borsa delle infrastrutture. E Anas si occupa di infrastrutture" ha detto Mazzoncini. "Una privatizzazione di Anas avrebbe una serie di ostacoli che porterebbe a una distruzione di valore" ha aggiunto da parte sua il presidente di Anas GianniArmani. Con la nuova formazione il gruppo punta a rafforzarsi all'estero incrementando del 23% i propri ricavi entro il 2026. In Italia una delle sfide è quella della puntualità dei treni. "La nostra priorità è vincere la gara della puntualità" ha detto Mazzoncini.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA