Gabbani vince il Festival


SANREMO/SECONDA CLASSIFICATA FIORELLA MANNOIA, TERZO ARRIVA ERMAL META


SANREMO. Francesco Gabbani ha vinto il festival di Sanremo 2017, con il brano Occidentali’s Karma. Il cantautore toscano lo scorso anno si era imposto tra le Nuove Proposte con Amen. Fiorella Mannoia se- conda classificata al festival di Sanremo 2017, con il brano Che sia Benedetta. L’in- terprete ha conquistato anche il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla. Ermal Meta terzo classificato al festival di Sanremo 2017, con il brano Vietato Morire. Il cantautore di origini albanesi, che l’anno scorso era in gara tra le Nuove Proposte, ha conquistato anche il Premio della Critica Mia Martini.Premio Giancarlo Bigazzi per il Mi- glior arrangiamento, votato dai professori

dell’Orchestra ad Al Bano per Di rose e di spine. A consegnarlo il maestro Pi- nuccio Pirazzoli.

Il duetto virtuale tra Zucchero e Luciano Pava- rotti sulle note di Miserere chiude idealmente, sul filo dell’emozione, un festival che si era aperto con l’omag- gio di Tiziano Ferro a Luigi Tenco. La standing ovation del pubblico e la commozio- ne sul volto del bluesman - per la prima volta supero- spite ‘internazionale’, a far pace con un evento che non l’ha mai premiato - suggellano una performance destinata a restare nella storia di questa edizione. A segnare la finale, anche la presenza all’Ariston di Maurizio Crozza che, non più ‘protetto’ dal vide- ocollegamento, fa irruzione in teatro e di- verte nei panni del senatore Antonio Razzi, una delle sue maschere cult. Crozza-Razzi ironizza su Trump (“E’ l’unico che mantie- ne le promesse, lascia stare che sono pro- messe del cazzo, ma le mantiene. Conosce 77 parole, di cui tre sono Ku klux klan. Il muro con il Messico? Fa bene, hai mai pro- vato il loro cibo?”), sgrida Maria de Filippi porgendole una banconota da 10 euro (“non puoi lavorare aggratis, è diseducativo per i bambini”), bacchetta Carlo Conti che anti- cipa le battute nello sketch ‘a margine’.

Poi, tolti parrucca, baffi e occhiali, torna se stesso e ringrazia il dg Rai Antonio Cam- po Dall’Orto che applaude in platea: “Quan- do non ero nessuno, mi chiamò a La7. Senza di lui ora non sarei qui”.

E nel festival delle larghissime intese, Conti ringrazia Discovery per la liberatoria concessa all’attore. La gara si riaccende con i sedici Big rimasti in competizione, intro- dotti dai messaggi ben auguranti di padrini e madrine vip, da Fiorello a Loredana Bertè, da Eros Ramazzotti a Enrico Ruggeri a Edo- ardo Bennato.

I primi a portare a casa un riconosci- mento sono Ermal Meta, premio della Criti- ca Mia Martini con Vietato morire, e l’ele- gantissima Fiorella Mannoia in lungo di velluto rosso, premio della sala stampa Lu- cio Dalla per l’intensa Che sia benedetta. Se ‘queen Mary’, stasera in abito nero con piccoli specchi e poi in lungo chiaro con piume, ancora una volta evita le scale “per rispetto al festival e non guardarmi solo i piedi”, il sempre impeccabile ‘re Carlo’, chis- sà se per l’emozione dell’annunciato addio a Sanremo, si concede un piccolo inciampo quando si sovrappone a Maria nel lancio di Marco Masini. Gli eroi di tutti i giorni ieri sera sono carabinieri e poliziotti che ogni giorno vivono con impegno e passione la missione al servizio degli altri. In quota ‘bel- lezze al mare’, dopo le figlie, nipoti e mogli di, stasera tocca alla fidanzata di Vincent Cassel, la bellissima modella Tina Kunakey Di Vita di origini siciliane da parte di madre, che intona Non ho l’età. Torna il sogno di Studio Uno con Diana del Bufalo, Giusy Buscemi e Alessandra Mastronardi, prota- goniste della fiction sul leggendario varie- tà della Rai che andrà in onda il 13 e 14 febbraio. Il festival accoglie anche Rita Pa- vone, premiata per una carriera più che cin- quantennale, che canta ‘Cuore’, ed Enrico Montesano, che rievoca i tempi in cui si tornava a casa dal lavoro per seguire il fe- stival e cantare, “mentre oggi se canta poco perché non c’è più lavoro”.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA