Gagliardini: è quasi Inter


ARRIVA IL CENTROCAMPISTA DELL’ATALANTA. PIOLI: “GABIGOL DEVE LOTTARE”


MILANO. “Inter? Sarebbe un bel salto. Vedremo come andrà”. Roberto Gagliardini lo ammette con un sorriso, senza soffermarsi troppo, uscendo dagli allenamenti dell’Atalanta a Zingonia. L’Inter è vicina, la trattativa ben avviata ma vanno definiti gli alcuni aspetti economici tra i due club sull’ammontare del prestito oneroso. “Io non ci penso - spiega il centrocampista a Premium Sport - se ne occupa il mio procuratore”. Pioli spera ancora di poterlo avere a disposizione già in Spagna, nel ritiro di Marbella, per schierarlo magari contro l’Udinese domenica ma Gagliardini potrebbe raggiungere i nuovi compagni dell’Inter direttamente sabato in Friuli. Intanto, continua ad allenarsi con la squadra orobica: “Oggi è andata allagrande e sarò qui anche domani”. Il Suning vuole una squadra giovane e ambiziosa. Per questo motivo ha deciso di offrire circa 27 milioni di euro per il centrocampista atalantino. Cifre importanti, come per Gabigol che dopo quasi quattro mesi dal suo arrivo inizia a mettersi in evidenza. La prova nel triangolare di Marbella ha colpito positivamente anche Stefano Pioli ma la strada per l’attaccante brasiliano è anco- ra lunga. “Sono contento che abbia segnato - dice - ora deve lavorare ogni giorno per dimostrare di essere meglio dei suoi compagni. Deve lottare come è giusto che sia”. Le gerarchie nella squadra nerazzurra sono chiare e Gabigol dovrà riuscire a ritagliarsi il suo spazio. “L’Inter non mi ha mai detto potrebbe essere ceduto. Ha un contratto fino al 2021. Il 13 gennaio comunque sarò a Milano per confrontarmi con il club”, annuncia l’agente Wagner Ribeiro. Un incontro che sarà importante per capire il futuro del giovane attaccante in un momento in cui l’Inter è in fermento. Ore decisive per Gagliardini a Milano, mentre si cerca di monetizzare sfoltendo la rosa. Jovetic dovrebbe vestire la maglia del Siviglia, visto anche l’apprezzamento del presidente spagnolo Pepe Castro: “È un giocatore magnifico e speriamo che possa arrivare e dimostrare il suo valore, come ha già fatto in Italia e anche in Inghilterra”. Melo è a un passo dal Palmeiras, come conferma l’agente: “Non dovrebbero esserci problemi e nel giro di 24-48 ore tutto dovrebbe essere sistemato”. Banega ha avuto offerte dalla Cina ma l’argentino non ha intenzione di fare le valigie. “Oggi vuole restare all’Inter - dice il procuratore - è felice e vuole combattere. Poi il domani nessuno può conoscerlo”. Santon piace a Sassuolo e Sampdoria, Palacio è nel mirino di Genoa e Atalanta, Gnoukouri potrebbe essere ceduto in prestito. Addii necessari per mettere Pioli nelle condizioni di lavorare al meglio e riuscire a completare la rimonta fino al terzo posto. L’obiettivo Champions è lontano solo cinque punti. “È matematicamente possibile - afferma deciso anche Joao Mario rispondendo ai tifosi su Facebook - e noi ci credia- mo. Il Suning sta aiutando l’Inter e ha aiutato molto me. Ci sono tutte le condizioni per tornare in alto e andare in Champions”.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA