Gentiloni, contro Daesh Italia decisiva



Siamo diventati presenza militare particolarmente apprezzata

ROMA, 22 MAG - "Siamo diventati una presenza militare particolarmente apprezzata perché in grado di dare un suo contributo alla pacificazione, alla ricostruzione delle istituzioni, al mix fondamentale di forza, diplomazia, conoscenza del territorio". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, durante una visita al Comando Operativo di vertice Interforze. "Il contributo Italiano in Iraq, assieme all'addestramento delle forze curde - ha spiegato - ha fatto riconoscere a livello internazionale il ruolo delle nostre forze armate e dei Carabinieri come fondamentale nella sconfitta di Daesh. Oggi siamo impegnati nella fase non certo più facile del contrasto alle possibili ripercussioni, foreign fighters e destabilizzazioni. Ma intanto - ha concluso - abbiamo raggiunto un grande successo politico e militare, perché per la prima volta un gruppo terroristico che controllava una parte di territorio, è stato sconfitto".


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA