Gran finale ricco di eventi

GLI ARTICOLI DEGLI STUDENTI DELLA “SCUOLA D’ITALIA GUGLIELMO MARCONI”


di Sasha G., Sofia I., Marie T


LA CONCLUSIONE dell’anno scolastico è ricchissima di eventi per i ragazzi della scuola d’Italia.

Graduation

Gli studenti della quinta primaria, con Ms. Selene e Ms. Stanley, hanno organizzato la cerimonia della Graduation di fine anno. Venerdì 7 giugno all’una, sono arrivati i nostri genitori. La mattina è stata piena di tensione ed euforia. Abbiamo preparato i nostri discorsi, provato la bellissima tunica rossa e sistemato il piccolo buffet. Noi abbiamo ricevuto i diplomi dalla preside, abbiamo fatto un bel discorso, poi è toccato alle nostre insegnanti. Il momento più emozionante è stato quello del lancio dei cappelli! Siamo andati a Central Park e... che liberazione!

Mostra fotografica

Nella nostra scuola, tra le attività del pomeriggio, c’è anche un corso di fotografia. Sasha, un alunno, pensa che sia il più bello del mondo. Ms. Selene, la maestra del corso, ci ha portato in molti posti speciali come una scuola ad Harlem, con dei bellissimi graffiti. Un altro giorno siamo a vedere il Monte Rushmore, ma non quello in Sud Dakota, quello nella 14th Street, dove i volti dei presidenti sono stati sostituiti con quello di Andy Warhol, Keith Haring, Frida Kalo e Jean-Michel Basquiat. Il giorno 6 giugno si è concluso il corso di fotografia con una mostra nella Conference Room della nostra scuola. I bambini hanno stampato le foto più significative e hanno allestito una mostra molto speciale.

Impianto di Riciclaggio Sims

Il 5 giugno la terza, quarta e quinta primaria sono andate a visitare l’impianto di

riciclaggio Sims a Brooklyn. Prima dell’appuntamento alla centrale, hanno giocato un po’ e hanno disegnato con Miss Piera. Quando sono arrivati alla centrale, hanno fatto una lezione sul riciclaggio e hanno visto come l’immondizia viene separata dalle persone che ci lavorano.

Sims è il più grande impianto di riciclaggio degli Stati Uniti. Ci sono delle macchine che dividono la plastica dalle lattine, usando una grande calamita. Ci sono dei sensori che quando passa la plastica fanno spruzzare l’aria, così la plastica va a finire in un altro contenitore. C’erano anche persone che dividevano la spazzatura manualmente.

Spettacolo di fine anno

Il 24 maggio è stato un giorno speciale per l’intera scuola primaria, che ha portato in scena lo spettacolo di fine anno. La rappresentazione teatrale parlava della plastica che si moltiplica negli oceani, li inquina e fa ammalare piante e animali. La seconda elementare, per esempio, ha aperto lo spettacolo portando in scena la storia di una famiglia che fa un picnic su una spiaggia ricoperta d’immondizia. Tante persone erano presenti quel giorno, e noi tutti abbiamo imparato a cercare di ridurre il nostro uso della plastica.

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA