Hamilton: pole con brivido



F1/A SILVERSTONE LEWIS DOMINA LE QUALIFICHE. RAIKKONEN 2° DAVANTI A VETTEL

SILVERSTONE. Pole bagnata e con il brivido per Lewis Hamilton nel Gp d'Inghilterra; il pilota della Mercedes ottiene la 67ma pole in carriera, la quinta sul circuito di Silverstone eguagliando Jim Clark. Il britannico è stato l'unico a scendere sotto l'1'27" (1'26"600), precedendo le due Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, tuttavia la sua pole è stata per alcuni minuti in forse: Hamilton era finito sotto inchiesta per aver ostacolato il pilota della Haas, Romain Grosjean, durante le prime fasi della terza e ultima parte delle qualifiche e rischiava una penalizzazione di tre posti in griglia. Dopo un attento esame delle riprese, i commissari di gara hanno deciso che Hamilton non meritava alcuna penalità confermando il risultato delle qualifiche. Dietro le due Ferrari si era piazzato l'altro pilota della Mercedes Valtteri Bottas che però, avendo dovuto sostituire il cambio,oggi partirà dalla nona casella per la penalizzazione di cinque posti. Di conseguenza in seconda fila a fianco di Vettel partirà la Red Bull di Max Verstappen davanti alla Renault di Nico Hulkenberg. Anche DanielRicciardo ha dovuto sostituire il cambio e partirà in ultima fila con il 19mo tempo a fianco di Fernando Alonso. Il pilota spagnolo della McLaren ha dovuto sostituire l'intera power unit sulla sua vettura: il che si traduce, secondo le norme Fia, in una penalizzazione di 25 posti in griglia. Il tipico tempo inglese, umido e piovoso, ha in qualche modo aiutato Hamilton, dichiaratosi dopo le qualifiche a suo agio con le condizioni meteo. La pioggia si è abbattuta sul circuito di Silverstone sia durante le libere del mattino - anche queste dominate da Hamilton - sia nella Q1, lasciando la pista bagnata in Q2 e Q3. C'è comunque soddisfazione in casa Ferrari. "In qualifica - ha detto Raikkonen - la macchina si è comportata meglio di quanto avesse fatto finora questo weekend e sono rimasto molto soddisfatto. Oggi ho avuto un buon feeling con la macchina, cosìaspetto solo domani e spero di fare anche meglio in gara. Di solito siamo un po' più forti la domenica". "Siamo abbastanza contenti del risultato - gli ha fatto eco Vettel - la nostra prestazione è stata buona. Credo che domani non sarà facile, considerando che la Mercedes è stata veloce durante l'intero weekend. La nostra macchina però oggi andava bene e la sensazione è stata ottima. Nel mio ultimo run ho trovato qualche macchina davanti a me, ma a parte ciò credo che abbiamo migliorato molto nel weekend, anche in qualifica, e questo è ciò che davvero conta".


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA