Higuain ha un piede a Torino



TORINO. Higuain alla Juventus: se non è fatta, manca davvero poco. Il giocatore ha già sostenuto le visite mediche per i bianconeri a Madrid, dove ha incontrato il club per discutere il suo nuovo contratto. Accordo di quattro anni a 7,5 milioni di euro a stagione per il giocatore, che potrà anche gestire i suoi diritti d'immagine.

Un colpaccio per la Juventus - dopo quelli di Pjanic, Benatia e Pjaca - pronta a trattare con il Napoli fino a versare i circa novanta milioni di euro della clausola rescissoria per regalare a mister Allegri il capocannoniere dell'ultima Serie A. E con lui, 36 gol in 35 partite, record nel campionato italiano in una singola stagione, dare l'assalto alla Champions League.

L'acquisto del 'Pipita', che dopo i contatti con Torino sembra ormai volere sol- tanto la Juventus, consola i tifosi bianconeri dell'ormai quasi certo addio di Paul Pogba. Per il club di corso Galileo Ferraris l'argentino è il miglior modo di reinvestire i cento milioni di euro che il Manchester United ha messo sul tavolo per accaparrarsi il francese, a un passo dal ritornare in Premier League, e consegnarlo a Mourinho. Così per un campione che lascia la maglia bianconera eccone un altro pronto ad indossarla. La conferma dei contatti col giocatore, che ha sostenuto le visite mediche a Madrid perché lì c'era già il fratello-agente Nicolas, è arrivata in serata da ambienti vicini al club, che proverà ancora a trattare col Napoli inserendo qualche contropartita tecnica - Pereyra, Zaza o Rugani - per avere uno sconto. Difficilmente, però, il presidente De Laurentiis accetterà di sedersi attorno a un tavolo per discutere di un 'piezzo 'e core' che se ne va, per quanto ingrato. La Juventus si prepara quindi a versare la clausola rescissoria aggiungendo un nuovo record a quelli già numerosi della sua storia secolare: in attesa del 'botto' Pogba, in uscita, il trasferimento del Pipita diventerebbe infatti l'operazione più costosa della Serie A, una delle più alte di sempre nel mondo del pallone. L'ufficialità potrebbe arrivare già lunedì, proprio quando Higuain avrebbe dovuto raggiungere il Napoli in ritiro, e poi aggre- garsi alla sua nuova squadra, che ieri ha perso ai rigori 5-4 la prima amichevole della stagione. Una sconfitta innocua, alla quale non hanno preso parte i nuovi acquisti, ancora imballati dalla preparazione. Scenderanno in campo contro il Tottenham, fra tre giorni, quando l'affare Higuain-Juventus potrebbe già essere una certezza.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA