• Redazione

Il Crotone verso la salvezza



I CALABRESI RIFILANO UN POKER AL SASSUOLO CON DOPPIETTE DI TROTTA E SIMY

CROTONE. Nell’anniversario della storica promozione in serie A, avvenuta il 29 aprile del 2016, il Crotone mette una bella ipoteca sulla permanenza per il terzo anno consecutivo nel massimo campionato di calcio. E il Sassuolo esce battuto nettamente nell’anticipo di mezzogiorno grazie alla giornata di grazia degli attaccanti calabresi: Trotta e Simy che mettono a segno una doppietta ciascuno davanti a 15 mila tifosi rossoblù. Niente sorprese per Zenga che conferma la stessa formazione che una settimana fa aveva vinto a Udine. Anche il Sassuolo non presenta novità sostanziali e Iachini manda in campo anche Politano che era in forse alla vigilia della gara. Parte fortissimo il Crotone che, dopo appena tre minuti, va in vantaggio con Trotta, ex di turno: suo un tiro dalla distanza che manda la palla nell’angolo dove Consigli non può arrivare. Il gran caldo non aiuta le squadre a produrre gioco. Il Crotone pensa a controllare e a gestire il vantaggio alternando al possesso palla improvvise verticalizzazioni sul gigante Simy che dà vita a bellissimi duelli conAcerbi. Proprio il centravanti del Crotone al 16' approfitta di una uscita a vuoto di Consigli su un cross di Martella e di testa segna la rete del 2 a 0. Il Sassuolo fino a quel momento non pervenuto comincia a guadagnare metri anche perché il Crotone rallenta il ritmo. Gli emiliani si fanno vedere con tiri dalla distanza di Magnanelli e Politano ma Cordaz controlla sempre bene.Il Crotone è abilissimo a ripartire in contropiede e, alla mezzora, Nalini sfugge alla difesa del Sassuolo e poi mette in mezzo per Trotta che segna la sua personale doppietta. Nei minuti finali la partita si riapre con il rigore concesso dall’arbitro Damato dopo aver consultato il Var: il direttore di gara assegna la massima punizione per un fallo di Capuano su Politano che Berardi trasforma nonostante Cordaz avesse intuito. Nella ripresa il Crotone si abbassa troppo e lascia spazio al Sassuolo che per trenta minuti spinge in modo forsennato nonostante la temperatura estiva. Gli emiliani si fanno pericolosi con Berardi e Politano, ma le conclusioni sono deboli e non impensieriscono mai la difesa rossoblù. Il Crotone si rintana troppo e non riesce mai ad uscire dalla sua tre quarti. Iachini tenta la carta Babacar passando ad un attacco a tre con Politano e Berardi a svariare sul fronte. La mossa non sortisce effetto anche perché Ceccherini (poi sostituito perché diffidato) e Capuano non si distraggono. Il forcing del Sassuolo si spegne intorno alla mezzora e il Crotone ne approfitta subito con un’occasione per Martella sulla quale Consigli si supera; c’è poi è una conclusione di Faraoni a chiamare ancora il portiere ospite ad un intervento importante.

Berardi che è l’ultimo ad arrendersi tenta di chiamare i suoi in avanti, ma il Crotone - nel quale Zenga ha inserito due difensori (Sampirisi ed Ajeti) - punge nel finale ancora con Simy che conclude un contropiede segnando con un tiro da biliardo che spiazza Consigli


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA