• Redazione

Il Napoli alla prova Inter



SERIE A/Riparte la corsa allo scudetto: per inseguire il sogno niente errori

NAPOLI. A Milano per rimanere attaccati alla Juve. Il Napoli è ancora formalmente capolista del campionato, ma i bianconeri sono a un solo punto di distanza e neppure i più ottimisti credono che nel recupero casalingo con l'Atalanta i campioni d'Italia si faranno sfuggire l'occasione del sorpasso. Si ragiona dunque in casa degli azzurri, come se il primo posto in graduatoria fosse già sfumato. E allora la ricetta per arrivare primi a fine campionato e conquistare il tricolore l'ha individuata Sarri: collezionare tutte vittorie da ora fino alla conclusione della stagione. Più facile da dire che da fare, ma il Napoli è intenzionato quanto meno a provarci. In settimana il tema conduttore della preparazione alla partita con l'Inter, nel posticipo di domani sera al Meazza, è stato proprio questo. 'Forza ragazzi, noi ci crediamo', hanno cantato i tifosi del San Paolo dopo la sconfitta con la Roma e lo stesso concetto un piccolo gruppo di sostenitori presentatosi ieri a sorpresa a Castel Volturno, durante l'allenamento degli azzurri, lo ha ribadito con forza. Certo, indovinare un filotto di undici successi rappresenta un'impresa titanica, se si considera che nel finale di stagione il Napoli è chiamato ad appuntamenti difficilissimi, se non proibitivi. I partenopei si dovranno recare due volte a San Siro per affrontare entram- be le milanesi e ad aprile ci sarà lo scontro diretto allo Juventus Stadium. Si comincia questa sera a dover dare una risposta concreta. L'Inter è un'avversaria difficile non solo per il valore tecnico, ma anche per la determinazione che la squadra di Spalletti metterà sicuramente in campo contro la capolista più o meno virtuale del campionato, impegnati come sono i nerazzurri nella lotta per il piazzamento Champions. Il Napoli alla prova Inter Il Napoli si presenta a ranghi pressochè completi a San Siro. L'unico as- sente sarà il rumeno Chiriches, che è fuori da un mese per un problema muscolare che lo ha costretto negli ultimi giorni ad allenamenti differenziati rispetto ai compagni della rosa e che non è neppure salito sull'aereo che nel pomeriggio ha portato la squadra a Milano. In mattinata Sarri ha fatto svolgere a Castel Volturno l'ultimo allenamento nel quale, ancora una volta, al lavoro atletico è stata preferita una cura quasi meticolosa agli aspetti tattici. Inizialmente la squadra che scenderà in campo sarà quella dei titolari, con il modulo 4-3-3. Non è da escludere però durante la gara l'inserimento di Milik che consente di apportare variazioni tattiche allo schema consueto. Si può scegliere, con il polacco in campo, di optare per il 4-2-3-1 o per il 4- 3-1-2. Insomma un'arma in più per Sarri per affrontare una partita che il Napoli ha un disperato bisogno di vincere per non abbandonare il sogno scudetto.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA