“Il nostro futuro è roseo”


NAZIONALE/VENTURA PROMUOVE IN BLOCCO LA SUA GIOVANE ITALIA


MILANO.Voleva sfruttare l'amichevole con la Germania per spalancare una finestra sul futuro e, dopo aver tenuto testa ai campioni del mondo, Gian Piero Ventura vede l'avvenire della sua Nazionale "più roseo di quanto si pensi". Anche il telecronista del primo canale pubblico tedesco Ard, dopo il palo colpito da Andrea Belotti, ha ammesso che gli Azzurri avrebbero quasi meritato il gol. Quello della Germania è stato invece annullato dai due assistenti dell'arbitro alla Var, e alla fine il ct azzurro chiude il 2016 con uno 0-0 e una prestazione più che confortante. "Abbiamo fatto una buona partita, non abbiamo concesso nulla alla squadra campione del mondo", ha osservato Ventura che dei suoi primi due mesi da ct cancellerebbe "solo quel quarto d'ora in Macedonia". L'ex allenatore del Torino fa i complimenti alla squadra per la duttilità tattica con cui è passata dal 3-5-2 in Israele al 4-2-4 in Liechtenstein e infine al 3-4-3 con la Germania "facendo allenamenti di due giorni". "C'è ancora tanta strada da fare, ma il futuro è più roseo di quanto si possa pensare. Anche perché dagli stage uscirà qualcuno pronto per la Nazionale", confida Ventura, che ribadisce la necessità di anticipare l'inizio del prossimo campionato al 13 agosto per arrivare nelle migliori condizioni alla sfida chiave con lSpagna. "Vedremo. Ho paura a rispondere: ho parlato di un turno di anticipo e sono scattate le interrogazioni parlamentari... - ha sorriso il ct, che in conferenza stampa ha parlato con alle spalle il backdrop degli sponsor della Figc, incluso Intralot, che invece non è stato incluso sui cartelloni pubblicitari a bordo campo -. Tutto quel che viene dalle due giornate in poi è ben accetto. La Spagna è lontana, prima abbiamo una gara importante con l'Albania: ci rivediamo a marzo, avrò tre giorni per decidere cosa fare". Intanto ha ritrovato il miglior Daniele De Rossi. "Gli ho trovato un ruolo in cui non corre - ha scherzato Ventura -: ha lucidità e l'entusiasmo di un ragazzino, ha capito che se vuole durare deve lavorare, direi che ha ancora un bel po' da fare". E dal canto suo il romanista appoggia il ct. "Sarebbe utile avere qualche minuto di gara in più nelle gambe - ha detto il mediano -. Sarà difficile perché d'estate le squadre sono in giro in Cina, in Usa, in Australia: le società fanno soldi anche così, e noi guadagniamo quello che guadagniamo perché le società fanno i soldi... Però per una volta, per questa volta, sarebbe utile anticipare l'inizio del campionato


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA