• Redazione

Il romano innamorato di New York



ITALYTIME/ANTONIO MONDA IL PRIMO OSPITE DELLA RASSEGNA “MEET THE AUTHOR”

NEW YORK. “Direi una bugia - esordisce il regista e direttore artistico Vittorio Capotorto - se dicessi che la scelta di Antonio Monda è farina del mio sacco. Invece è il suggerimento di Dacia Maraini, che sta svolgendo il ruolo di madrina artistica di Italytime”. Il giornalista, scrittore, studioso e (non ultimo) cittadino romano innamorato di New York è il primo ospite della rassegna “Meet the Author” di Italytime, programma di incontri con personaggi influenti della vita culturale italiana a New York. L’appuntamento è previsto per lunedì 5 giugno alle 7:00 PM nello spazio teatrale dell’associazione con ingresso al n.25/B di Bleecker Street. “Vogliamo ospitare, in modo assolutamente gratuito, chi ha interesse ad approfondire la nuova italianità letteraria. Certo, ci interessa il pubblico italiano, ma soprattutto il non italiano” prosegue Capotorto, che spiega il formato della serata. “Il giornalista Giampaolo Pioli (Quotidiano Nazionale, ndr) tratteggerà gli elementi essenziali dell’ultimo romanzo di Monda, “L’Evidenza delle Cose non Viste”. Seguirà una rappresentazione teatrale di dieci minuti di un testo di Paolo Tartamella, ispirato a due personaggi del romanzo, del quale verrà poi letta qualche pag- ina. A seguire Monda sarà intervistato da Pioli ed infine risponderà alle domande del pubblico. L’evento si svolgerà in inglese, tranne la lettura dei brani del libro, che è in italiano e non è ancora stato tradotto”. Difficile sintetizzare il ruolo di Antonio Monda, romano 54enne. Originariamente regista (fu assistente di Paolo e Vittorio Taviani ne “La Notte di San Lorenzo”), insegna al “Film and Television Department” della New York University, è direttore della Festa del Cinema di Roma, nonché fondatore (2006) con Davide Azzolini, del festival letterario “Le Conversazioni”, di cui è direttore artistico. Il festival, la cui sede originaria è Capri, dal 2009 si svolge anche a New York, Roma e Bogotà. Monda ha anche una matrice di narratore, sebbene ufficialmente leggerete che è un giornalista (Repubbica, Vogue, Rai, Tg5, La7), visto che i maggiori successi sono giunti nell’ultimo lustro con una serie di romanzi di matrice fortemente new- yorkese, città in cui vive da 38 anni. Il progetto è quello di una collezione di dieci romanzi, in media uno all’anno. Ad oggi ne ha scritti sei e l’ultimo, “L’Evidenza delle Cose non Viste”, è stato da poco pubbli- cato come gli altri da Mondadori; questo romanzo sarà al centro della serata del 5 giugno di Italytime. Non sorprenda che il regista-giornalista-letterato abbia quindi un passato da “superintendent”, il ruolo di tuttofare dei palazzi americani: “Ero il peggior custode di tutti i tempi” ha detto Monda al Times; infatti si serviva dell’aiuto (retribuito) del custode del palazzo accanto per risolvere i problemi dei suoi ignari inquilini. Il romanzo di Monda, presentato agli ospiti di Italytime, racconta della relazione clandestina fra Audrey, avvocatessa olandese di provincia, ed il suo capo, uno degli avvocati newyorkesi di grido, Warren Barron. Il suo fascino deriva dagli sguardi di Audrey sulla realtà metropolitana di quegli anni, ovvero dal 1986 in poi, con la descrizione di fatti e personaggi che influenzarono il panorama culturale e politico: vescovi, sindaci e senatori, ma anche incontri di pugilato ed investitori mediorientali, così come proprietari di diner e di edifici, che descrivono la New York cosmopolita ed inafferrabile che intuisce bene solo chi la vive. Monda, che è cattolico, infonde anche nel romanzo un rapporto poetico con la spiritualità che un po’ tutti i personaggi posseggono, anche chi non la esprime formalmente.Lunedì 5 giugno, “Meet the Author”, Italytime, 25/B Carmine Street (@ Bleecker Street), 7:00 PM, ingresso gratuito. RSVP: italytime.org/ contact - 212-860-2983


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA