In Austria niente di nuovo

MOTOGP/NELLE PROVE DI SPIELBERG CONTINUA IL DOMINIO DI MARC MARQUEZ



SPIELBERG. Niente di nuo- vo anche sul fronte austriaco, con il dominatore della stagio- ne del motomondiale, Marc Marquez, che detta legge sul circuito che domenica ospite- rà l’undicesimo appuntamen- to stagionale. Lo spagnolo del- la Honda è stato il più veloce nelle seconde libere, ferman- do il crono a 1’23'’916 e pre- cedendo di 66 millesimi il con- nazionale Maverick Vinales con la Yamaha. Il terzo tempo assoluto, ma realizzato nella prima sessione, è quello di An- drea Dovizioso, in sella alla Ducati finora sempre vincente allo Spielberg. L’imolese è sta- to vittima di una caduta nel po- meriggio, che probabilmente gli ha impedito di migliorarsi.

Meno brillante Valentino Rossi, che ha chiuso con l’11/o crono a oltre 6 decimi da Mar- quez e che rischia domani di re- star fuori dalla Q2. L’altra Du- cati ufficiale, condotta da Da- nilo Petrucci, si è piazzata otta- va nel combinato delle due ses- sioni, a 0'’414 dalla vetta. Me- glio ha fatto la Ducati Pramac di Jack Miller, sesta, preceduta dalla Yamaha del team Petronas di Fabio Quartararo, quinta, e dalla Honda Lcr di Takaaki Nakagami, quarta. Meglio di Rossi hanno fatto anche Olivei- ra, Ktm Tech 3 (settimo) e Pol Espargaro (decimo).

Ancora distanziate le Apri- lia di Aleix Espargaro e Andrea Iannone, 17/a e 18/a, con l’ita- liano staccato di oltre un secondo dalla vetta e non conten- to per il risultato ottenuto nel giorno del suo 30/o compleanno. Sorridente, come al so- lito, Marquez, che ha usato due telai riservandosi di scegliere quello piàù adatto per le quali- fiche di oggi.

“Oggi ci siamo concentrati sulla distanza di gara e sulla comprensione di come si com- porteranno le gomme e il se- tup - ha spiegato il campione del mondo e leader del Mon- diale -.Aprima vista siamo dav- vero a buon punto, ma Dovi- zioso ha un ritmo davvero so- stenuto e anche Viñales e Quartararo sono abbastanza vi- cini a noi. Dobbiamo capire come cambierà il grip domani e vedere cosa succede”.

Il meteo, infatti, lascia in- tendere che la qualifica potreb- be essere bagnata. Ottimista anche Dovizioso, che ha defi- nito quello di oggi “un buon inizio”.

“Il ritmo è buono, sono fe- lice e sono molto vicino a Marc, stiamo lavorando bene - ha aggiunto -. Spero di riusci- re a guadagnare un po’ di velo- cità in centro curva ma anche il mio passo con la gomma usata è ottimo”.

Nessuna remora per la ca- duta: “Una scivolata... Proba- bilmente sono passato sulla li- nea bianca o direttamente sul cordolo interno di curva 3, per cui non sono preoccupato”.

Nella foto, Andrea Dovizioso (s) e Marc Marquez

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA