In USA Domani, notte in pieno giorno  


LA LUNA FARÀ “SPARIRE” IL SOLE: UN FENOMENO CHE NON SI VERIFICAVA DAL 1979


NEW YORK. La notte in pieno giorno. E’ lo spettacolare evento a cui potranno assistere milioni di persone domani negli Stati Uniti: una eclissi solare totale che sarà visibile in Ame- rica e in modo parziale in Europa e Africa. Tecnicamente la luna illuminata dal sole getta la sua ombra nella dire- zione opposta e quando la terra ‘entra’ in quell’ombra, l’eclissi ha inizio.

Dal punto di vista astronomico è un evento straordinario, che nel frattem- po è diventato anche un evento media- tico. Sono infatti tanti gli appassiona- ti che raggiungeranno da tutto il mon- do le località interessate dal “cono d’ombra”, dove il sole sarà oscurato al 100%.

Il cono d’ombra attraverserà tutti gli States, ma la totalità sarà visibile solo all’interno di una ‘ristretta’ fascia che attraverserà gli Stati Uniti conti- nentali da nord est a sud est, interes- sando Oregon, Idaho, Wyoming, Ne- braska, Kansas, Missouri, Illinois, Kentucky, Tennessee, Georgia, North Carolina, South Carolina. Al di fuori di questa fascia l’eclissi sarà parziale.

Inizierà poco prima delle 11 am, ora di New York, nel bel mezzo del Paci- fico settentrionale, poi l’ombra si spo- sterà verso gli Usa continentali, dove sarà visibile nelle ore centrali della giornata.

“Questa fascia è molto estesa an- che il larghezza - ha osservato l’astro- filo Paolo Volpini, coordinatore per la divulgazione dell’Unione Astrofili Ita- liani (UAI) - ha un’estensione massi- ma di circa 110 chilometri ed è abita- ta da oltre 12 milioni di fortunati ame- ricani che non dovranno allontanarsi da casa per osservare l’evento”.

Le zone dove il fenomeno è osser- vabile nella sua totalità saranno ovvia- mente prese d’assalto da milioni di ap- passionati americani e non.

“Il luogo dove l’eclissi totale avrà una durata maggiore si trova a sud di

Carbondale, nell’Illinois. Qui avrà una durata di 2 minuti e 41,6 secondi” dice ancora Volpini. L’evento ha assunto come era prevedibile una notevole ri- sonanza mediatica, anche perchè l’ul- tima eclissi solare totale che ha coin- volto gli States ci fu nel 1979.

Inoltre, “non capita tutti i giorni che un’eclissi solare coinvolga un territo- rio così fortemente popolato e soprat- tutto logisticamente ben organizzato, che può essere facilmente raggiunto”, aggiunge l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope.

In Italia per vedere dal vivo un’eclis- si di sole totale bisognerà aspettare ben 10 anni: il 2 agosto 2027. Quel giorno avverrà un’eclissi totale che in- teresserà ben 5 continenti (America, Europa, Africa, Asia e Oceania). Nella fascia di totalità rientrerà in parte l’Ita- lia del sud. L’eclissi sarà totale a Lam- pedusa, e del 98% in Sicilia. Nel lon- tano 2081 l’Italia sarà di nuovo inte- ressata da una eclissi di sole totale che sarà invece visibile nel Nord Est. Per il momento però agli italiano non re- sta che seguire l’evento del 21 agosto tramite i media. “Il Virtual Telescope seguirà l’evento in tempo reale trami- te decine di suoi collaboratori che at- traverso i loro contributi personali rac- conteranno quello che succede dal- l’altra parte dell’oceano”, assicura Masi.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA