Indonesia, localizzate le scatole nere dell'aereo precipitato al largo di Giacarta

Il volo era diretto a Pontianak, 62 persone a bordo



Sono due le scatole nere del Boeing indonesiano precipitato ieri con 62 persone a bordo localizzate in mare dalle autorità di Giacarta. Dalle registrazioni delle conversazioni in cabina di pilotaggio e dai dati di volo, i tecnici sperano di poter spiegare perchè il Boeing 737-500 della Sriwijaya Air sia andato in picchiata appena 4 minuti dopo il decvollo da Giacarta. "Abbiamo individuato la posizione di entrambe le scatole nere" ha detto Soerjanto Tjahjanto, capo dell'agenzia indonesiana per la sicurezza dei trasporti. "I sommozzatori inizieranno a cercarle ora e si spera che non passerà molto tempo prima che le troveremo". La ricerca frenetica di eventuali sopravvissuti, iniziata subito dopo l'incidente, da parte di elicotteri e di una flottiglia di navi da guerra non sembra ormai avere più possibilità di successo. L'agenzia di ricerca e soccorso indonesiana ha riferito di aver riempito finora cinque sacchi per cadaveri con resti umani e detriti dal luogo dello schianto nel Mar di Giava. Intanto erano stati trovati resti e detriti al largo di Giacarta. Non sono ancora stati forniti dettagli sulle possibili cause dell'incidente da parte delle autorità, che hanno avviato estese operazioni di ricerca nonostante appaia improbabile la possibilità di trovare sopravvissuti. "Questa mattina abbiamo rinvenuto oggetti appartenenti ai passeggeri e parti di cadaveri", ha detto il portavoce della polizia Yusri Yunus aggiungendo che "si sta lavorando alle identificazioni".

AmericaOggi.us Tutti i diritti riservati

Crea un account
e ottieni contenuti esclusivi e molto altro