Juve al dunque



LA SCUDETTO/Il calendario dei prossimi due mesi: bianconeri con le sfide più ardue

ROMA. Cinque squadre collaudate e agguerrite che, in una corsa mai così avvincente per lo scudetto, si giocheranno tanto negli otto impegni tra la ripresa della serie A dopo gli spareggi azzurri e la pausa invernale dopo l’Epifania (l’Inter ne avrà due in meno non partecipando alle coppe europee). In questi due mesi ci saranno cinque scontri diretti: Roma- Lazio il 18 novembre, Napoli-Juventus il primo dicembre, Juve-Inter il 9, Juve-Roma il 23, Inter-Lazio il 30, con la Juve che sembra avere il calendario più complicato. La grande ammucchiata che genera incertezza al vertice è confermata anche da un altro fatto: è probabile che la Lazio vinca con l’Udinese ed è possibile che la Roma superi la Sampdoria nei due recuperi, quindi non è fantascienza leggere la classifica della serie A, alla pausa delle nazionali, come un transito di gruppo con cinque squadre virtualmente in due punti. Oltre a questi impegni le cinque duellanti avranno da af- frontare, a metà dicembre, anche gli ottavi di Coppa Italia, con avversari ancora da stabilire.

NAPOLI 32 punti: tanti turni decisivi per dare sostanza alle chance scudetto. Oltre al match delle verità con la Juventus i partenopei avranno il Milan prima della basilare sfida Champions con lo Shakhtar, poi avranno tre avversari insidiosi come Fiorentina, Torino e Sampdoria prima dei due impegni a cavallo di fine d’anno con Crotone e Verona. Calendario (in maiuscolo le gare in trasferta):

N.-Milan 18/11; Champions N.-Shakhtar 21/11;

UDINESE-N. 26/11; N.-Juventus 1/12; Ch. FEYENOORD-N. 6/12; N.-Fiorentina 10/12;

TORINO-N. 16/12; N.-Sampdoria 23/12; CRO- TONE-N. 30/12; N.-Verona 6/1/18.

JUVENTUS 31 punti: Segna tanto e insegue convinta la vetta, ma ha un calendario complicato. Come antipasto ha l’insidiosa trasferta con la Samp, poi cerca la rivincita col Barcellona prima di giocarsi una fetta di stagione in casa del Napoli. Dopo una settimana c’è la velenosa sfida con l’Inter e, prima di Natale, il regolamento di conti con la Roma. Un tour de force da brividi anche per la navigata rosa diretta da Allegri Calendario: SAMPDORIA-J. 19/11; Ch. J.-Barcellona 22/11; J.-Crotone 26/11; N.-JUVENTUS 1/12; Ch. OLYMPIACOS-J. 5/12; J.-Inter 9/12;

BOLOGNA-J. 17/12; J-Roma 23/12; VERO- NA-J. 30/12; CAGLIARI-J. 6/1.

INTER 30 punti: Qualche frenata dopo il grandioso inizio non turba il gruppo nerazzurro. Il calendario poi aiuta Spalletti con quattro gare su otto abbordabili. Gli ostacoli cominciano con l’Atalanta e soprattutto col big match in casa Juventus. Ma in coda ecco gli altri due tranelli: la gara in casa con la Lazio e subito dopo la trasferta con una Fiorentina in crescita. Calendario: I.-Atalanta 19/11; CAGLIARI-I. 25/11; I.-Chievo 3/12; JUVENTUS-I. 9/12; I.-Udinese 16/12;

SASSUOLO-I. 23/12; I.- Lazio 30/12; FIORENTINA-I. 6/1.

LAZIO 28 punti: la grande sorpresa della stagione vuole completare l’opera ma non potrà concedersi pause. Il clou è all’inizio col derby e a fine d’anno la trasferta con l’Inter, ma in mezzo solo la gara col Crotone sembra facile. Affronterà in casa Fiorentina e Torino, in trasferta Sampdoria e Atalanta. Calendario:

ROMA-L. 18/11; Europa League L.-Vitesse 23/ 11; L.-Fiorentina 26/11;

SAMPDORIA-L. 3/12; EL ZULTE-L. 7/12; L.-Torino 11/12; ATALANTA-L. 17/12; L.-Crotone 23/ 12; INTER-L. 30/12; SPAL-l. 6/1.

ROMA 27 punti: Un inizio temibile (derby e Atletico Madrid) poi una serie di impegni alla portata dei giallorossi fino alla sfida in casa della Juve. A queste gare potrebbe aggiungersi il 13/12 il recupero con la Samp se i liguri non si qualificheranno agli ottavi di Coppa Italia. Gli altri impegni sono alla portata di una squadra che sfrutta a fondo le potenzialità del turnover. Calendario: R-Lazio 18/11; Ch.ATLETICO-R. 22/11; GENOA- R. 26/11; R.-Spal 1/12; Ch. R.-Qarabag 5/12; CHIEVO-R. 10/ 12; R.-Cagliari 16/12; JUVENTUS-R. 23/12; R.-Sassuolo 30/ 12; R.-Atalanta.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA