Juventus: ecco Rincon


Calcio/Il venezuelano passa dal Genoa alla corte di Max Allegri con un’operazione da 10 milioni


TORINO. Per la firma del contratto bisogna attendere i prossimi giorni, ma ormai Tomas Rincon è il primo rinforzo della Juventus. Il centrocampista ha sostenuto le visite mediche presso il JMedical e domenica sarà a Vinovo per il primo allenamento dell'anno in bianconero. Allegri l'ha inseguito a lungo, affascinato dalle capacità di interdizione e di costruzione dell'ormai ex Genoa. Circa dieci milioni di euro il costo dell'operazione, due per il prestito oneroso e gli altri per il riscatto, che è obbligatorio. Ma per far fronte alla Coppa d'Africa, che priverà la Juve di talenti preziosi, serviranno altri innesti. Alla competizione sono attesi Benatia, Lemina e probabilmente anche Asamoh. L'acquisto di Rincon arriva dunque al momento giusto per Allegri, in cerca di nuove soluzioni per il suo centrocampo. L'ex Amburgo e Genoa, dove potrebbe andare Hernanes, può giocare sia da regista che da interno.Intanto, prosegue la trattativa per Witsel, con il belga che già in estate aveva accettato il bianconero salvo poi essere costretto a fare marcia indietro quando aveva già sostenuto le visite mediche per il no dello Zenit. La proposta di Beppe Marotta per il gioca- tore che a giugno va in scadenza di contratto è di 6 milioni di euro. E non è escluso che, se i russi dovessero ancora fare resistenza, il dg bianconero decida di rimandare tutto a fine stagione. In attesa di vedere all'opera Rincon, che al Jmedical ha incrociato Leonardo Bo- nucci impegnato in una visita di controllo, i bianconeri restano vigili sul mercato. L'ultima suggestione porta il nome di Ric- cardo Orsolini, talento dell'Ascoli sul quale hanno messo gli occhi anche il Milan e il Napoli. In uscita, oltre che Hernanes, c'è anche Zaza, che lascerà il West Ham probabilmente per approdare in Spagna, ma manca ancora l'accordo con il Valencia.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA