• Redazione

L’Ascoli frena il Frosinone



SERIE B/OGGI LA SPAL PUÒ ANDARE IN TESTA. IL TRAPANI ESCE DALLA ZONA CALDA

ASCOLI-FROSINONE 1-1

SCOLI PICENO. Il Frosinone si fa raggiunge dall'Ascoli sull'1- 1 all'ultimo dei quattro minuti di recupero, ma conquista comunque la vetta solitaria del campionato di serie B in attesa che scenda in campo domani la Spal. I ciociari hanno dominato la gara nel primo tempo, costruendo numerose palle gol. Più equilibrata invece la ripresa, con i padroni di casa che hanno colpito due traverse con Gigliotti su punizione e con Carpani di sinistro. Nel frattempo il Frosinone era passato in vantaggio al 32' con un gol di Dionisi lanciato direttamente dal proprio portiere. La squadra ospite ha fallito ripetutamente il rad- doppio ed è stata punita al 49' dalla rete di Favilli che ha firmato l'1-1 finale.

TRAPANI-PERUGIA 3-0

TRAPANI. Ancora una vittoria per il Trapani di Calori, che si tira fuori dalla zona retrocessione battendo in casa il Perugia per 3-0. Iniziano bene i siciliani passamo in vantaggio all'8'': schema a calcio d'angolo, Rizzato corto per Coronado che crossa e trova Pagliarulo solo che deve solo spingere in porta. Due minuti dopo, tiro dalla distanza di Barillà, Rosati ci arriva con la mano sinistra ed evita il gol. Unico tiro in porta, fino al 32'', da parrte del Perugia, quello di Gnahorè che si spegne sopra la traversa. Al 33'' punizione al limite per i granata a cauda dell'atterramento di Manconi, che meritava forse più del cartellino giallo, in quanto fallo da ultimo uomo. Nizzetto sbaglia di poco la misura. Al 43'', su un fallo non fischiato a favore del Trapani, riparte l'azione del Perugia che porta Dezi a colpire il palo destro. Nella ripresa prova a cambiare qualcosa Bucchi, dentro Nicastro e Guberti, ma il Trapani trova la sua seconda rete. Al 59'', Manconi fa tutto da solo: si piazza all'angolo baso destro dell'area e il suo tiro è imprendibile. Due minuti dopo, la doppietta di Manconi. Nonostante il 3-0, encomiabile, lo spirito del Trapani, guidato dal suo allenatore, che li esorta a restare in attacco.

TERNANA-SALERNITANA 1-0

TERNI. La Ternana batte la Salernitana con un gol di Felipe Avenatti al 20' del primo tempo. Una rete che tiene in vita le speranze di salvezza della squadra umbra e, al contempo, allontana i campani dai sogni di play off. La partita parte su buoni ritmi con una Salernitana molto vivace ma è la squadra di casa a sbloccare il risultato al 20' grazie ad un calcio di punizione dalla sinistra di Ledesma che Avenatti raccoglie mettendo in rete di testa. La Salernitana reagisce subito e prova a riequilibrare il risultato ma senza riuscirci mentre nella ripresa sembra meno in vena e raramente mette in pericolo la porta di Aresti.

PRO VERCELLI-ENTELLA 1-0

VERCELLI. Tre punti pesanti in chiave salvezza per la Pro Vercelli che al 'Piola' doma la resistenza della Virtus Entella, sconfitta 1-0. A decidere una rete di Morra all'80'. L'ex Primavera del Torino, entrato da pochi minuti, ha sfruttato una punizione per infilare Iacobucci e regalare alla Pro il gol-partita. Match equilibrato tra due squadre guardinghe che hanno badato soprattutto a controllarsi a vicenda. Le azioni pericolose sono arrivate da conclusioni dalla distanza (Caputo e Diaw per l'Entella) o azioni personali (palo di Bianchi nel primo tempo per i vercellesi). Pro migliore nella prima frazione, Entella che ha provato ad alzare il ritmo nella ripresa. Ma, una volta finiti in svantaggio, i liguri non sono stati capaci di costruire un forcing efficace.

SPEZIA-BARI 1-0LA SPEZIA. Un gol di Granoche al 14' pt permette allo Spezia di battere il Bari e di ritornare in zona play off. A distanza di una settimana dalla sconfitta col Benevento che aveva generato la contestazione dei tifosi, la seconda vittoria consecutiva porta i liguri allenati da Di Carlo al settimo posto: scavalcate l'Entella e la formazione di Stefano Colantuono. Arrivati al Picco privi di numerosi titolari, i pugliesi vanno presto sotto: sul calcio di punizione di Piccolo, Granoche irrompe in area e di testa non lascia scampo a Micai. Nella ripresa, il Bari entra in campo piu' motivato ma i propositi di rimonta vengono vanificati dall'espulsione al 13' di Capradossi, che in cinque minuti rimedia due cartellini gialli.

LATINA-VICENZA 0-1

LATINA. I pontini partono bene, prima con un colpo di testa di Ebagua al 4' poi pochi minuti dopo con Pinato che parte in progressione e scodella in area biancorossa ma Buonaiuto calcia incredibilmente fuori. Al 12' si fa male Corvia, al suo posto entra Insigne. Il Latina fa la partita, il Vicenza attende e prova a ripartire. Anche nella ripresa il copione non cambia: al 4' Di Matteo colpisce l'esterno della rete, al 6' Vigorito si oppone a Pinato. Nel bene e nel male è sempre Buonaiuto a caratterizzare gli attacchi nerazzurri: al 24' il numero 10 del Latina calcia fuori a pochi passi dalla linea di porta. Al 34' il Vicenza passa in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d'angolo De Luca supera Pinsoglio. Forcing finale del Latina, senza esito.

AVELLINO-CARPI 1-0

AVELLINO. In pieno recupero, l'Avellino piega il Carpi 1-0 con un guizzo di Perrotta (48' st) che in area batte tutti sul tempo e infila alle spalle di Belec un pallone che, in ottica salvezza, costituisce un ragguardevole capitale. Il gol che vale tre punti arriva grazie ad un cross di Laverone, respinto dalla difesa del Carpi e rilanciato in area da D'Angelo: Perrotta, da due passi, corregge di sinistro e fa esplodere il "Partenio-Lombardi".

CITTADELLA-BENEVENTO 1-0

PADOVA. Il Cittadella conquista i tre punti in casa al "Tombolato" al termine di una partita con il Benevento che non ha riservato grandi emozioni. All'8' del primo tempo la squadra di casa è passata in vantaggio con una rete frutto dell'azione coordinata di Strizzolo e Iori. Il resto dell'incontro ha visto qualche spunto da parte di entrambe le squadre ma non azioni concrete al fine di cambiare il risultato.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA