La «Joya» si chiama Dybala



SERIE A/LA JUVE SI GODE IL SUPER ATTACCANTE, MOMENTO NO PER IL PIPITA HIGUAIN

TORINO. Una 'Joya’ immensa. Massimiliano Allegri si gode l'inizio di stagione di Paulo Dybala a base di gol e record. Alla sua centesima presenza il '10' bianconero si è definitivamente impossessato della Juventus. Incredibile la media realizzativa dell'argentino, che nelle prime quattro partite di campionato ha realizzato otto gol, due a partita di media: numeri che non cambiano se si considera anche la sfortunata sfida di Supercoppa con la Lazio, in cui Dybala fu uno dei pochi a salvarsi realizzando i due gol che avevano riaperto la partita. Un inizio di stagione fulgido come non mai, tanto da illuminare il momento buio di Higuain, ancora fermo a due gol realizzati, un quarto di quelli del compagno di squadra, capocannoniere della serie A. La Juventus è ormai dipendente dall'estro e dalle giocate del suo trascinatore, in grado di cambiare il volto al match in qualunque momento. Al punto da costringerlo agli straordinari, tra nazionale e Juventus: mercoledì, nel turno infrasettimanale contro la Fiorentina all'Allianz Stadium, sarà con tutta probabilità ancora Dybala a guidare l'attacco bianconero. La condizione di forma strepitosa di Dybala ha mascherato fino ad oggi l'inizio non propriamente brillante della squadra, affaticata dai carichi di lavoro estivi e ancora alla ricerca della miglior condizione atletica. Per le prossime partite non sarà invece tra i convocabili Mattia De Sciglio: gli esami a cui è stato sottoposto il terzino della Juventus hanno evidenziato una lesione parziale dell'articolazione tibio-peroneale inferiore, che lo costringeranno a sottoporsi a terapie riabilitative in attesa di ulteriori controlli. Una brutta notizia a cui fa da contraltare l'ingresso in gruppo di Howedes: il difensore tedesco, arrivato negli ultimi giorni di mercato, ha allineato la sua preparazione fisica a quella dei nuovi compagni e potrebbe essere schierato già nella sfida di mercoledì con i viola. Per preparare nel migliore dei modi il turno infrasettimanale, i bianconeri oggi si sono allenati all'Allianz Stadium: seduta defaticante e atletica per chi è stato maggiormente impegnato ieri, lavoro più intenso per il resto della squadra. Tre partite in 8 giorni in casa per i bianconeri, che vogliono spiccare il volo in campionato e riprendere quota in Champions, mercoledì con l'Oympiacos.