La manovra slitta ancora


ROMA. La manovra correttiva pari a circa 3,4 miliardi slitta di almeno 24 ore. Sul decreto legge, previsto per ieri come preannunciato mercoledì dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan durante l'audizione davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato sul Def, è infatti ancora in corso il lavoro di rifinitura dei dettagli tecnici per dare omogeneità a un provvedimento "corposo" (come ha detto lo stesso ministro), con la possibilità che venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale oggi e poi contestualmente trasmesso alle Camere per l'esame e il voto.


Approvato dal governo l'11 aprile, il dl è di fatto diventato un provvedimento omnibus. Oltre alla correzione dei conti pari allo 0,2% del pil da realizzare, salvo sorprese, con l'estensione dello split payment alle partecipate pubbliche, il contrasto alle compensazioni indebite dell'imposta, la rimodulazione delle accise sul tabacco e delle aliquote dell’Ace (Aiuto alla crescita economica), l'aumento dell’imposizione sui giochi e probabilmente anche con la rottamazione delle liti pendenti con il fisco, il dl dovrebbe contenere anche misure pro-crescita a costo zero e 1 miliardo di interventi per lo sviluppo delle aree terremotate.

Richiesto dalla Commissione europea al governo per scongiurare una procedura per deficit eccessivo, il dl passerà anche al vaglio della Commissione Ue che esprimerà la propria valutazione con le previsioni di pri- mavera di inizio maggio. Le maximulte per i portoghesi degli autobus ci saranno, così come l'aumento della tassa sulla fortuna, il via libera alle nozze Fs-Anas, l'aumento di capitale di Invitalia necessario alla garanzia pubblica per Alitalia, la garanzia da 97 milioni per la Ryder Cup di golf e, a sorpresa, anche nuove norme per la costruzione di impianti sportivi,leggasi per lo stadio della Roma. Il testo definitivo della manovrina non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, tra qualche protesta dell'opposizione e malgra- do le rassicurazioni arrivate ieri dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. Tuttavia, gli interventi di quello che si annuncia un maxidecreto da 68 articoli (quasi una legge di bilancio vera e propria) sembrano ormai in gran parte delineati. - Maximulta fino a 200 euro per chi viaggia senza biglietto: La norma, apparentemente in bilico, compare nell'ultima bozza. I gestori dei servizi di trasporto pubblico possono "affidare prevenzione, accertamento e contestazione delle violazioni alle norme di viaggio anche a soggetti non appartenenti agli organici, qualificabili come agenti accertatori". Le rilevazioni dei sistemi di video sorveglianza presenti a bordo e alle fermata possono essere utilizzati come mezzo di prova". - Raddoppia la tassa sulla fortuna: Il capitolo giochi contribuisce alla correzione dei conti con il passaggio dal 6% al 12% della tassa sulle vincite oltre i 500 euro, mentre sale dal 6% all'8% il prelievo sul Lotto. Il Preu (prelievo erariale unico sulle slot) passa al 19%, mentre quello sulle videolotteries è fissato al 6%. Niente antici- pazione invece delle gare per la concessione del Lotto e dei Gratta e Vinci. - Salgono accise sulle sigarette: Il riordino della tassazione sui tabacchi farà incassare allo Stato 83 milioni nel 2017 e 125 milioni a regime dal 2018. - Spunta norma per stadio della Roma: La nuova norma regolamenta le demolizioni e le cessioni di superficie, disciplina la realizzazione di immobili non sportivi, con- cede il diritto allo sfruttamento commerciale dell'area limitrofa in occasione di grandi eventi. - Dal primo giugno tassa Airbnb: Le nuove regole sulla cedolare sugli 'affitti brevi' riguarderanno case vacanze e immobili affittati tramite portali come Booking e Air- Bnb. La norma conferma l'aliquota al 21% (opzionale) ma stabilisce che i soggetti che esercitano l'intermediazione, agenzie immo- biliari o portali online, agiscano da sostituti d'imposta trattenendo le tasse da pagare. In caso di irregolarità nella comunicazione dei contratti è prevista una multa fino a 2.000 euro. - Aumento di capitale per Invitalia: Per favorire le attività di investimento nel settore dei trasporti, funzionali a consolida- mento e sviluppo anche tramite la attrazione di investimenti esteri, il Mef potrà sotto- scrivere un aumento del capitale sociale di Invitalia per massimo 300 milioni. L'aumen- to dovrebbe consentire alla controllata del Tesoro di fornire garanzia pubblica ad Ali- talia. - Nozze Anas-Fs: Via libera alla maxio- perazione con l'impegno ad aumentare gli investimenti del 10% nel 2017 e di altrettan- to nel 2018. - Spinta alla compartecipazione dei lavoratori: Viene ridotta di 20 punti percentuali l'aliquota a carico del datore di lavoro per i contributi di invalidità, vecchia e superstiti (ma su una quota non superiore a 800 euro); nulla è invece dovuto per la corrispondente quota del lavoratore; analoga riduzione è applicata sui contributi ai fini pensionistici. - Ritocchi all'Ape: I sei anni continuati- vi nei casi di lavori gravosi richiesti per accedere all'Ape social potranno essere spalmati nell'arco di sette anni.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA