La ROMA apre le porte


DERBY & CAPITALE/ALLENAMENTO PER I TIFOSI (SPERANDO CHE VADANO ALLO STADIO)


ROMA. In attesa di ritrovare la Curva Sud, la Roma chiama a raccolta i propri tifosi nella settimana del derby.In vista della sfida di domenica contro la Lazio, la squadra di Spalletti sosterrà infatti un allenamento a porte aperte allo sta- dio Tre Fontane, storico impianto in cui Liedholm gettò le basi per il secondo scudetto della storia romanista. Il giorno non è ancora stato deciso, ma tra venerdì e sabato la tribuna da 1500 posti del nuovo campo dell’Eur si riempirà di sostenitori giallorossi che caricheranno a poche ore dalla stracittadina Totti e compagni (tra cui anche Manolas, che si è allenato da solo a Trigoria nonostante il giorno di riposo per tornare al meglio). L’obiettivo della società d’altronde è quello di rivedere presto all’Olimpico una situazione di normalità, con le curve di nuovo piene ma, come sottolineato dall’ad Umberto Gandini, “più che continuare a sensibilizzare le autorità sulla necessità di aprirsi a un rientro sereno della tifoseria presso lo stadio non possiamo fare. È un tema che ci sta particolarmente a cuore ed è una richiesta che viene direttamente dai giocatori, dai protagonisti che vorrebbero avere la possibilità di giocare nella cornice che meritano”. Anche perché sarà una sfida d’alta classifica come non capitava da tempo. “Entrambe le squadre stanno dimostrando di essere competitive - evidenzia il dirigente -. Questo derby è una tappa che ha un’importanza molto elevata per la supremazia cittadina, e perché siamo in un momento delicato della stagione. Non sono state giocate molte partite, ma noi entriamo in un trittico particolarmente importante e di alto livello: abbiamo la Lazio, il Milan in casa e poi andiamo allo Juventus Stadium. Se siamo pronti per questo mini ciclo? Io credo di sì. Finora la Roma ha fatto un percorso importante, ha tutto sommato rispettato il proprio ruolo, ovvero quello di essere una delle contendenti per il successo finale”. “Tutti possono incappare in una partita difficile, noi abbiamo avuto episodi che ci hanno penalizzato ulteriormente. Penso a Cagliari, a Firenze, al blackout del secondo tempo di Bergamo - ricorda Gandini a margine della nuova partnership siglata dal club con Nissan -. Ma siamo comunque secondi in classifica, a 4 punti dalla capolista, e abbiamo inanellato una serie di risultati buoni, soprattutto in casa. Giochiamo in trasferta, ma all’Olimpico, quindi ci auguriamo di continuare la tradizione positiva. La Lazio sta facendo bene, è una squadra complessa da affrontare. L’unica cosa che posso dire è che abbiamo il tempo per prepararci bene, saremo sicuramente pronti per fare quello che un derby richiede: una partita importante”.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA