• Redazione

La Roma va a 99 Kmh



Scudetto/I giallorossi sovrastano l’Inter grazie anche a due tiri supersonici di Nainggolan

L’INTER CONTRO le grandi non sa vincere e quella di ieri sera è una grande Roma, sfrontata, solida e veloce: a San Siro, i nerazzurri perdono l’ultimo tram in direzione Champions, si fanno schiaffeggiare da un giocatore straordinario come Radja Nainggolan, mostrano tutta la loro fragilità e perdono per 3-1. Due gol capolavoro per il centrocampista belga, mattatore della notte di San Siro che ha anche un altro protagonista, Paolo Tagliavento. L’arbitro resta sordo alle proteste dell’Inter che reclama un paio di rigori (uno su Icardi e l’altro su Eder), mentre ne assegna uno alla Roma (trasformato da Perotti) e rinfocola le polemiche della vigilia. La Roma di Spalletti comunque sovrasta l’Inter per gioco, tecnica e fisicità. Le scelte di Stefano Pioli non convincono del tutto come non convince fino in fondo Mauro Icardi che sbaglia molto, si accende nel finale, segna una rete inutile. L’Inter perde la partita a centrocampo, paga l’inconsistenza di Brozovic e Perisic insieme all’assenza di Miranda, male Joao Mario, persino Gagliardini si deve inchinare a Nainggolan. Si discuterà ancora a lungo dell’arbitraggio di Tagliavento ma la Roma vince merita-tamente. Per i nerazzurri si allontana il sogno Champions, rimane solo qualche residua speranza. Un verdetto difficile da accettare per i ricchi e potenti cinesi schierati in tribuna, Zhang e il figlio Steven, affiancati da Thohir. All’Inter manca ancora qualcosa e sconta l’azzardo tattico di Pioli che sbaglia strategia. La partita si apre con l’errore grossolano di Perisic che, al 6', da fondo campo, infrange il regolamento nel passare la palla ad Handanovic: Tagliavento lo ammonisce. La Roma fa la gara e all’8' prima palla gol per Salah lanciato a rete da Dzeko, Handanovic respinge in tuffo. E’ il preludio al vantaggio giallorosso: Dzeko apre per Nainggolan che, dalla sinistra, si accentra, dribbla Gagliardini, e trova uno spendido tiro a giro, battendo l’incolpevole portiere nerazzurro. L’Inter cerca di reagire, Perisic serve al centro Joao Mario ma il tiro del portoghese viene deviato provvidenzialmente da Manolas. Al 36' la Roma è ancora pericolosa con Dzeko che riceve palla da Strootman e impegna Handanovic. Al 39' vibranti proteste dell’Inter per uno scontro in area tra Icardi e Fazio ma Tagliavento giudica il difensore giallorosso in posizione di vantaggio. Allo scadere, altra occasione della Roma ma questa volta è bravo Perisic a murare Salah. Ribaltamento di fronte e Brozovic prova la conclusione dal limite, deviata in tuffo da Szczesny. Nella ripresa, l’Inter prova con Candreva che impegna Szczesny, poi è Perisic a calciare a botta sicura ma Peres devia quanto basta. Al 10' Pioli toglie Brozovic e inserisce Eder ma è ancora Nainggolan a fare la differenza. Il centrocampista ruba palla a centrocampo - forse sbilanciando Gagliardini che protesta platealmente - procede palla al piede e poi tira un bolide a 99 chilometri orari che trafigge Handanovic. L’Inter cerca almeno di accorciare le di- stanze ma il gioco è macchinoso. Al 27' sugli sviluppi di un calcio d’angolo, contatto in area tra Eder e Strootman, con il difensore che colpisce il piede dell’at- taccante nerazzurro. L’Inter anche in questo caso protesta ma Tagliavento lascia correre. San Siro si infiamma. Al 36' gol di Icardi che intercetta in scivolata un traversone ra- soterra di Gagliardini. La partita potrebbe riaprirsi. Cresce il nervosismo e si sfiora la rissa dopo un fallo di Murillo su Dzeko. Poi al 40' Medel atterra l’attaccante bosniaco in area. Tagliavento indica il dischetto. Perotti trasforma e chiude la partita. L’Inter scivola al sesto posto, la Roma sfrutta il ko del Napoli e consolida la seconda posizione. I nerazzurri hanno ancora molta strada da fare per conquistare, non solo la Champions, ma un posto fra le grandi.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA