La Senna gonfia gli argini



PARIGI. Sei metri, sei metri e venti, forse fino a sei metri e cinquanta. Parigi guarda con il fiato sospeso il crescere della piena della Senna, che oggi ha raggiunto il suo picco e toccato livelli mai visti negli ultimi 35 anni. Mentre nel vicino dipartimento della Seine-et-Marne, travolto da inondazioni a catena nei giorni scorsi, la situazione comin- cia lentamente a migliorare, e lo stato di al- lerta è sceso da 'rossò, il più elevato, ad 'aran- cione’.

Nella capitale, l'acqua del fiume sfiora ormai le arcate dei ponti, e i pittoreschi lun- gosenna tanto amati dai turisti sono com- pletamente sommersi. I grandi musei corro- no ai ripari, portando in salvo le opere cu- stodite nei seminterrati o esposte ai piani più bassi, mentre pompieri e polizia controllano la tenuta delle peniches, le grandi ban- che ad ormeggio fisso trasformate in case, bar e ristoranti, e mettono al riparo i senza- tetto.

Nel prestigioso 16/o arrondissement, quartiere di residenze di lusso e sedi diplomatiche, alcuni appartamenti sono stati inondati e la prefettura non esclude di organizzare evacuazioni a scopo precauzionale.

Continuano ad essere preoccupanti an- che i livelli di altri fiumi francesi, dalla Loira, le cui acque hanno invaso diverse case e alcuni dei celebri castelli, alla Marne, al Loing, un affluente settentrionale della Senna la cui impressionante piena ha travolto il centro storico di Nemours, evacuato marte- dì. Intanto, nel Paese si contano già due vittime, un uomo trascinato via dalla corrente mentre era a cavallo su un lungofiume a Yer- res, 25 chilometri a sudest di Parigi, e una donna di 86 anni ritrovata annegata a pochi passi dalla sua casa nella Seine-et-Marne. Bilancio che, ha avvertito il ministro dell'Ambiente Segolène Royal, potrebbe rivelarsi più grave quando le acque si ritireranno. La perdita di vite umane più grave si registra però in Germania, dove undici persone sono morte negli ultimi sette giorni a causa del maltempo. Il Land più colpito è stato la Baviera, nel sud del Paese, con sette vittime, l'ultima del- le quali è un settantaduenne stroncato da un attacco cardiaco mentre i soccorritori tentavano di trascinarlo fuori da un torrente in piena nel villaggio di Triftern. I danni sono gravi anche nel vicino Baden-Wurrtemberg, dove si contano quattro morti e danni per circa 450 milioni di euro, secondo una stima dell'Associazione tedesca delle assicurazioni. Due morti e centinaia di evacuati anche nell'est della Romania, colpito da inondazioni dopo giorni di piogge torrenziali. La prima vittima, secondo quanto riferisco- no le autorità locali, è stata travolta da un tor- rente in piena mentre andava in bicicletta nel- la cittadina di Ruginesti, mentre la seconda è stata trovata annegata a Bacau. Nel sud del Belgio, è stato ritrovato nel primo pomeriggio il corpo di un apicoltore ses- santenne scomparso a ieri notte da Hersin, un villaggio nella provincia del Lussembur- go, tra le più colpite dalle intemperie.

L'uomo è stato travolto da acqua e fango mentre cer- cava di mettere al riparo i suoi alveari.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA