La spinta dei tifosi del NAPOLI



Lo scudetto/Sarri domani a Milano rischia la testa della classifica e apre l’allenamento

Vicini alla squadra in un momento delicatissimo del campionato. Visita inattesa per il Napoli a Castel Volturno, mentre era in corso l’allenamento. Un gruppo di circa cento tifosi della curva A si è presentato nel Centro Sportivo e a suon di cori e di incitamenti ha fatto sentire la sua vicinanza alla squadra. La necessità di dare tutto nelle rimanenti 11 partite, in questa lotta testa a testa con la Juventus, è stata ribadita più volte dai sostenitori azzurri ai quali la società ha consentito l’ac- cesso sul primo dei campi del Cen- tro Tecnico, quello più vicino agli spogliatoi e al tempo stesso più lontano dal terreno di gioco sul quale Sarri stava facendo svolgere l’allenamento. Una minoranza di tifosi ha “ripreso” Reina, invitandolo al massimo impegno e concentrazione. Le forze dell’ordine poi hanno fatto allontanare i tifosi azzurri per consentire alla squadra di svolgere l’allenamento senza distrazioni.

Sarri ha utilizzato anche la seduta di ieri per effettuare soprattutto lavoro tecnico-tattico. Tutte le variabili possibili per affrontare l’Inter sono state esaminate e anche oggi il tecnico farà ripassare la lezione ai suoi calciatori ai quale chiede a San Siro la massima concentrazione. La chiusura è stata dedicata invece alle esercitazioni su tiro da fermo, nelle quali Mertens, Insigne, Mario Rui, Callejon e Jorginho hanno fatto la parte del leone. Chiriches, che è appena guarito da un problema muscolare che lo ha tenuto fuori squadra per circa un mese, ha svolto lavoro differenziato e non è ancora certo se sarà inserito nella lista dei convocati. Oggi alle- namento di pomeriggio e partenza in aereo per Milano. Il Napoli punta a mantenere quanto meno inalterato il vantaggio sulla Juventus che si è avvicinata a un solo punto ma che dovrà recuperare la partita con l’Atalanta, non disputata a causa della neve (sarà recuperata mercoledì), grazie alla quale ha la possibilità di effettuare il sorpasso sugli azzurri. Sarri si fa forte dello straordinario rendimento in campo esterno della sua squadra che dall’inizio del torneo fino a ora è stata bloccata sul pareggio solo dal Chievo. Tutte le altre trasferte si sono conclude con una vittoria dei partenopei che lontano dal San Paolo hanno costruito lo straordinario campionato cui hanno dato vita fino ad ora.


Post recenti

Mostra tutti