• Redazione

Le tre “grandi” subito ok


SERIE B/VERONA, FROSINONE E CARPI METTONO LE CARTE IN TAVOLA FIN DALL’INIZIO


VICENZA-CARPI 0-2

VICENZA. Il Carpi, una delle favorite per la promozione in Serie A, fa subito la voce grossa espugnando lo stadio Menti di Vicenza con il risultato di 2-0. Entrambi i gol nella ripresa: al 13' il vantaggio del Carpi è favorito da un errore del centrale difensivo Bogdan che svirgola il rinvio in area consentendo a Bifulco di mettere in rete da distanza ravvicinata. Al 23' il raddoppio sugli sviluppi di una punizione, con corta respinta della difesa di casa che viene sfruttata da Bianco con una rasoiata di prima intenzione da fuori area che trafigge Benussi.

FROSINONE-ENTELLA 2-0

FROSINONE. Con due reti, una per tempo di Russo al 45' e Daniel Ciofani al 15' del secondo tempo, il Frosinone ha iniziato con una vittoria sui liguri della Virtus Entella il suo campionato di Serie B. La prima rete di Adriano Russo è scaturita da un calcio d'angolo con il difensore del Frosinone bravo ad anticipare i suoi colleghi liguri e di testa battere imparabilmente il portiere Iacobucci. Nel secondo tempo con l'Entella che premeva alla ricerca del pareggio sempre da calcio d'angolo i ciociari raddoppiano con un colpo di testa del bomber Daniel Ciofani.

TERNANA-PISA RINV.

ROMA. Ternana-Pisa, rinviata dalla Lega Serie B a data da destinarsi, non si è giocata. Lo ha deciso il Presidente del Collegio di Garanzia dello Sport, Franco Frattini, che, con un decreto ha rigettato l'istanza di sospensione cautelare presentata dalla società umbra. Il rinvio era stato deciso dal presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie B per i problemi societari del club toscano. Per il presidente Frattini "non sono sussistenti, allo stato degli atti, le esigenze cautelari invocate ai fini della assunzione del suddetto, richiesto provvedimento di sospensione". Il ricorso, dopo il decreto 'inaudita altera parte', è stato assegnato alla Prima Sezione del Collegio di Garanzia. Era stato presentato dalla Ternana Calcio, contro la Lega Nazionale Professionisti Serie B e nei confronti della Figc e del Pisa, chiedendo "l'annullamento della delibera del Presidente della Lnp Serie B" che "ha disposto il rinvio d'ufficio della gara Ternana-Pisa, valevole per la prima giornata del campionato di Serie B, stagione sportiva 2016-2017, ed in programma stasera, a data da destinarsi". La società umbra aveva chiesto al Presidente del Collegio di Garanzia di "sospendere con proprio decreto, in via cautelare, il provvedimento impugnato" e di "far disputare regolarmente la gara oggi alle 20.30". In subordine, di "ordinare, con decreto, la disputa di Ternana-Pisa nei giorni di domenica 28 agosto 2016 o lunedì 29 agosto 2016". Nel merito, la Ternana ha chiesto di annullare il provvedimento impugnato. Il presidente della Lega Serie B, An- drea Abodi, ha parlato del rinvio di Ternana-Pisa come di una "decisione grave ma motivata", perché non ci sono i requisiti minimi per disputarla: "La squadra - ha spiegato - è senza allenatore e la società non ha un'organizzazione adeguata. Così non si può giocare.

BARI-CITTADELLA 1-2

BARI. Basta un Cittadella ordinato per mettere in luce le lacune difensive del Bari ed espugnare il San Nicola nella gara di esordio stagionale: davanti a oltre sedicimila spettatori l'undici di Venturato ha approfittato di un momento di disorientamento degli avversari ad inizio ripresa, segnando due reti con Pascali (8' st) e Litteri (10'st). Stellone, stante la prevedibilità e la lentezza della manovra dei pugliesi, ha inserito Ivan e De Luca (per Martinho e Monachello) dando una scossa alla squadra. I risultati? Una fiammata, il rigore trasformato da Maniero (20'st) e molta confusione. Il Bari ha chiuso l'incontro in dieci per l'espulsione di Romizi ( doppia ammonizione).

BENEVENTO-SPAL 2-0

BENEVENTO. Il Benevento brinda con i tre punti al suo storico esordio in Serie B superando la Spal. Davanti a circa 8mila tifosi, i sanniti centrano un meritato 2 a 0 grazie ad un rigore di Ciciretti (28' primo tempo) e a una zampata di Puscas nel secondo tempo. L'avvio di gara è di marca estense. I padroni di casa partono contratti pagando l'emozione del debutto e la squalifica del regista De Falco, mentre gli ospiti scendono in campo determinati e spigliati, costruendo almeno tre occasioni per passare in vantaggio. Sulla più pericolosa è decisivo un riflesso del portiere Cragno per evitare un'autorete di Padella. L'episodio che muta radicalmente la gara arriva alla mezz'ora, quando Ciciretti riceve palla dal vertice destro, si accentra e tenta la percussione centrale, venendo colpito in piena area da Mora davanti l'arbitro. Dal dischetto va lo stesso fantasista romano che spiazza Meret. Nella ripresa la Spal crolla fisicamente, il Benevento gestisce il gioco e trova il raddoppio grazie ad una caparbia cavalcata solitaria delll'appena entrato Puscas.

P.VERCELLI-ASCOLI 1-1

VERCELLI. Pareggio (1-1) tra Pro Vercelli e Ascoli. I piemontesi hanno raggiunto gli ospiti al 44' st con un colpo di testa di Morra su assist di la Mantia. I marchigiani si erano portati in vantaggio al 42' pt con Cassata, che aveva già sfiorato il gol due minuti prima. La Pro Vercelli era andata vicina al pareggio al 23' st, ma Lanni aveva deviato oltre la traversa una punizione di Mammarella. Tre ammoniti tra i piemontesi, Mu- stacchio, Castiglia e La Mantia, due, Bianchi e Addae per l'Ascoli. La squadra marchigiana è stata seguita nella trasferta in Piemonte da una trentina di tifosi. Al 'Piola' esposto uno striscione di vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto; "Il nostro cuore è tutto per voi" con i nomi di Arquata del Tronto, Accumoli e Amatrice.

AVELLINO BRESCIA 1-1

AVELLINO. Una prodezza balistica di Caracciolo (10' st) e uno spunto da rapinatore d'area di Castaldo (20' st) bloccano sull'1-1 l'esordio, al "Partenio-Lombardi", di Avellino e Brescia. Dopo un primo tempo equilibrato, ma con l'Avellino due volte vicinissimo al gol, ma con il Brescia che però tiene bene il campo in fase di non possesso, il risultato lo sblocca l''Airone' che su punizione dai 25 metri indovina l'angolo destro su cui Radunovic non può arrivare. Orgogliosa la replica irpina con Ca- staldo che su assist di Mokulu, di testa sorprende la difesa bresciana e beffa l'impeccabile Minelli. Non accade più nulla, se non l'espulsione nei minuti di recupero di Diallo per somma di ammonizioni, l'unico irpino ammonito rispetto ai cinque "gialli" rimediati da altrettanti calciatori ospiti.

VERONA-LATINA 4-1

VERONA. Esordio vittorioso per il Verona, nel campionato di Serie B. Gli scaligeri, favoriti per l'immediato ritorno in Serie A, hanno travolto con un perentorio 4-1 il Latina, che pure aveva pareggiato la rete realizzata dopo 11' di gioco da Luppi, con un autogol di Andrade. Al 17' Giampaolo Pazzini ha riportato avanti gli scaligeri e al 23' è arrivato il 3-1 di Bessa. Nella ripresa, a 7' dal 90', Juanito Gòmez - su assist di Pisano - ha chiuso definitivamente i conti, calando il poker nella porta difesa da Pinzoglio.

CAMPIONATI ESTERI

PREMIER - Con un gol del giovanissimo attaccante Marcus Rashford al 47' del secondo tempo il Manchester United espugna il campo della neopromossa Hull City in un incontro della terza giornata di Premier League. Partita difficile quella per la squadra di Josè Mourinho, imbrigliata da una squadra che fino a oggi era al comando della classifica, sia pure in condominio con altre quattro squadre. La zampata di Rashford, su passaggio di Rooney, permette ai Red Devils di salire a nove punti, raggiungendo il Chelsea di Antonio Conte che oggi ha regolato il Burnley per 3-0. Oggi tocca al Manchester City di Pep Guardiola, impegnato in casa contro il West Ham. LIGA - Il Real Madrid bissa il successo conquistato nell'esor- dio della Liga, a San Sebastian, contro la Real Sociedad, piegando la resistenza del Celta Vigo. Nel match disputato sul terreno del Santiago Bernabeu, la squadra di Zidane si è imposta per 2-1, grazie alle reti dell'ex juventino Alvaro Morata, al 15' della ripresa, e del tedesco Tony Kroos, al 36' st, su assist di Vazquez. I galiziani erano pervenuti al pareggio con Orellana, servito da Guidetti, al 22' della ripresa. Ma non è servito. Oggi in campo il Barcellona sul campo dell'Athletic Bilbao.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA