Lesioni spinali, in campo i campioni


LE LEGGENDE DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO AL WALDORF PER LA RACCOLTA FONDI A FAVORE DEL BUONICONTI FUND


C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà. Ed è proprio quest'ultima, che lo scorso martedì, ha unito medaglie d'oro, campioni del mondo e personalità sportive di spicco provenienti dall'intero globo, al Waldorf Astoria di New York, per la trentunesima edizione dell'Annual Great Sports Legends Dinner.L'evento, organizzato dalla Buoniconti Fund, è riuscito a raccogliere anche quest'anno milioni di dollari da devolvere al “Miami Project to Cure Paralysis”, in favore alla ricerca sulle lesioni spinali.Di fronte a un folla di mille trecento sostenitori, molte delle icone sportive come la tennista Venus Williams, la cestista Cheryl Miller, il campione di Indy racing Dario Franchitti, Mariano Rivera, Curtis Martin e tanti altri, hanno mostrato la loro sensibilità di fronte ad un tema così delicato quanto d'impatto ovvero gli incidenti paralizzanti che si possono verificare sia lungo carriere sportive che nelle vite di tutti i giorni.La serata è stata caratterizzata inoltre, dalla presentazione della Buoninconti Fund Award, che ha assegnato il primo premio a Christian Slater. Tra gli altri premi conferiti: The humanity Award a Mr Las Vegas Wayne Newton, The Buoninconti Fund's Out-standing Philanthropist Award, a James L. Nederlander, Tge America Icon Award al leggendario astronauta Buzz Altrin e il The Christine E.Lynn Champiom forza Cure Award a Mark Dalton (presidente di Sport Legend Event). Nelle maestose sale del Waldorf Astoria, hanno risuonato non solo le note dalla musica di Gloria ed Emilio Estefan, ma anche l'emozione di uno speciale tributo a Muhammed Alì, parte importante della storia del pugilato la cui morte ha lasciato un vuoto all'interno dell'intero mon- do dello sport. Momenti di commozione si sono alternati ad attimi di spensieratezza, Nick Buoninconti ha infatti colto l'occasione per celebrare il cinquantesimo compleanno del figlio Marc, il cui drammatico incidente su un campo di football ha dato sì una svolta, anche se tragica, alla sua nuova vita. Dal suo inizio nel 1986, il “Great Sports Legends Dinner” ha premiato oltre 300 personaggi del mondo dello sport e ha raccolto milioni di fondi per la ricerca sulle lesioni spinali. Il progetto della leggenda del football americano e dei Dolphins Nick Buoniconti infatti è il motore che aziona tutte le ricerche in questo campo e ha come scopo primario la cura che possa portare finalmente al trattamento medico delle lesioni spinali in modo che milioni possano poi tornare a camminare di nuovo.Il Miami Project to Cure Paralysis è par- te del Center of Exellence presso l’University of Miami Miller School of Medicine ed è considerato uno dei centri di ricerca migliori al mondo per quanto riguarda inter- venti chirurgici, terapie innovative e indagini cliniche su condizioni spirali e cerebrali. Ulteriori informazioni sul Buoniconti Fund sono disponibili in rete al www.thebuonicontifund.com