Luxottica Essilor/Bene i conti, Del Vecchio ringrazia



Crescono i ricavi del 3o trimestre prima della fusione. Dettagli in assemblea

MILANO. Alle nozze di fine novembre in assemblea Luxottica ed Essilor si presentano con conti in chiara ripartenza, specie nel terzo trimestre dell'anno. E con un Leonardo Del Vecchio che ringrazia tutti i dipendenti per la fiducia confermata anche in questa fase prefusione, che darà vita al gigante mondiale delle montature e delle lenti. "Un ringraziamento speciale va a tutti gli oltre ottantamila collaboratori di Luxottica che, in questo complesso percorso di avvicinamento alla nascita di EssilorLuxottica, mi hanno sempre dimostrato piena fiducia, mantenendo inalterata la passione e l'attaccamento al nostro gruppo", afferma il fondato- re del leader assoluto dell'occhialeria. E i fatti gli hanno dato ragione: ha cambiato diversi amministratori delegati, ha preso in mano direttamente il gruppo e i conti tornano anche in un anno che poteva essere faticoso per le turbolenze dei cambi. Nel terzo trimestre Luxottica ha infatti registrato un fatturato di 2.215 milioni in aumento del 3,5% a cambi co-tanti e del 2,9% a cambi cor- renti rispetto allo stesso periodo del 2017, mentre i primi nove mesi hanno segnato ricavi per 6.767 milioni (rispettivamente +1,3% e -4,5%). E c'è la conferma dell'outlook per l'intero 2018, che vede una stima di vendite in crescita totale di circa il 2%. "Ottima" la performance della divisione retail e delle piattaforme e-commerce, "solida" la crescita in Europa, Nord America e Asia-Pacifico. Entro la fine della settimana è atteso il via libera della Consob al prospetto dell'offerta pubblica di scambio sulle azioni flottanti Lu- xottica (Delfin ne aveva circa il 63% prima di conferirle) con un'operazione che si dovrebbe tenere tra il 29 ottobre e il 27 novembre. Se l'offerta avrà un'adesione totale, la quota Delfin in EssilorLuxottica si diluirà al 31,3%, quella dei dipendenti-soci Essilor al 4% mentre il flottante sarà del 63,1%. In attesa di questo passaggio Hubert Sagnières, vicepresidente esecutivo di EssilorLuxottica, che vedrà Del Vecchio presidente esecutivo con pari poteri, non risponde agli analisti finanziari che chiedono chiarimenti su questa leadership a due. "Sarà l'assemblea il momento giusto per trattare insieme questi argomenti", dà ap- puntamento Sagnières presentando conti che nel terzo trimestre dell'anno vedono vendite superiori alle stime degli analisti per 1.811 milioni, in aumento del 4,4% a cambi correnti e del 5% a cambi costanti.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA