Maldini aspetta la svolta

Milan/Assieme a Boban lavora su Uefa, Tas e cessioni per preparare la ripartenza



MILANO. Ancora un po' di vacanza, poi Marco Giampaolo debutterà a Milanello, con qualche giorno di anticipo sul raduno, fissato per il 9 luglio. Paolo Maldini e Zvonimir Boban lavorano per provare a mettergli subito a disposizione qualche rinforzo oltre a Rade Krunic (per l'ufficialità mancano dettagli burocratici). Al momento non sono in programma grandi colpi, il budget non ha un ammontare di partenza definito, ma è legato a eventuali cessioni e ai paletti del fair play finanziario. Donnarumma è il principale indiziato a finire sul mercato.

Senza plusvalenze entro giugno, il bilancio è destinato a chiudersi con un nuovo passivo pesante, e al momento il Milan ha due stagioni di tempo per raggiungere il break even, come fissato dalle sanzioni della Camera giudicante della Uefa contro cui il club ha fatto ricorso al Tas a dicembre. La società spera di ottenere lo spostamento del traguardo di un anno, dal 2021 al 2022. La situazione è in stallo, con la Camera giudicante che attende il Tas per esprimersi sul secondo deferimento per violazioni al fair play finanziario. Potrebbe sbloccarsi se il Milan attivasse la procedura d'urgenza o ritirasse del tutto il ricorso. A quel punto il club, in quanto recidivo, potrebbe essere estromesso dalle coppe europee per un anno dalla Camera giudicante. Una decina di giorni fa la situazione veniva definita fluida da fonti vicine alla società, mentre ora tutto tace. Lo scenario può aver contribuito alla scelta della Roma di posticipare il ritiro della squadra (dal 29 giugno al 7 luglio), che in caso di squalifica del Milan verrebbe promossa ai gironi di Europa League, lasciando al Torino il posto ai preliminari a fine luglio. Intanto Maldini (51 anni ieri) sta lavorando su una serie di giocatori, nei limiti delle linee guida indicate da Elliott, ossia obiettivi con un valore in prospettiva e niente aste di mercato. Giorni fa a Ibiza ha incontrato Teo Hernandez, ventunenne terzino sinistro del Real Madrid (poco convinto dal prestito con diritto di riscatto), potenziale alternativa a Ricardo Rodriguez. Lo svizzero potrebbe entrare nella trattativa con l'Arsenal per Lucas Torreira, centrocampista di 23 anni che è esploso alla Sampdoria proprio con Giampaolo. Per i conti non guasterebbe la cessione di Biglia, che ha un solo anno di contratto ma un ingaggio pesante, e piace alla Fiorentina.

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA