Massa imita Schumacher


F1/COME MICHAEL, L’EX FERRARISTA SCEGLIE MONZA PER ANNUNCIARE IL SUO RITIRO


MONZA. L'estasi e le lacrime, nel giorno in cui vinse il Gp nel suo Brasile ma si vide sfilare per un punto il Mondiale 2008. E poi il terribile incidente in Ungheria, otto mesi più tardi, in cui rischiò di perdere un occhio. Saranno le due immagini icona della carriera di Felipe Massa che a 35 anni, 14 dei quali da protagonista del circus, a fine stagione chiuderà la propria carriera di pilota in Formula 1, come ha annunciato a Monza, stesso palcoscenico scelto dieci anni fa da Michael Schumacher per il primo ritiro dalle corse. Una scelta tutt'altro che casuale: un omaggio al campione tedesco che gli "insegnò molto" e nel 2006 gli lasciò il posto in Ferrari, al fianco di Kimi Raikkonen, ma anche all'Italia che ha scelto come "seconda patria", e alla pista dove ha conosciuto il calore del popolo ferrarista. Dopo tre stagioni da debuttante alla Sauber, dal 2006 Massa è diventato infatti un idolo della torcida rossa per otto stagioni e 139 Gp (solo Schuma- cher è stato più longevo in Ferrari), e lo è rimasto anche dopo, quando nel 2014 ha accettato la sfida di rilanciare la Williams. A fine stagione Massa taglierà il traguardo dei 250 Gp in carriera, per ora ha messo insieme 11 successi, e pazienza per quel Mondiale che l'allora giovane Lewis Hamil- ton gli ha sfilato per un punto. "Sono molto orgoglioso della mia carriera, ho raccolto più di quanto potessi sperare", ha detto tratte- nendo a stento le lacrime, segno di una "decisione sofferta", presa un paio di mesi fa "per dubbi legati un po' a tutto, alle mie performance, alle regole...". Massa ha un lungo elenco di ringraziamenti, dalla moglie al papà, da Todt a Mon- tezemolo, soprattutto a chi gli è stato vicino dopo l'incidente. C'è ancora tempo per togliersi qualche soddisfazione, magari proprio a Monza dove è arrivato terzo l'anno scorso. "Farò le ultime 8 corse al massimo", ha promesso, poi passerà il testimone. Forseal figlio Felipinho, a 7 anni presenza fissa nel paddock? "Deciderà lui, non gli metterò pressione", ha giurato prima di godersi un nuovo bagno di folla fra i tifosi di Monza. "Grazie per tutti gli anni con noi - è il messaggio della Ferrari -. I migliori auguri per le sfide future". "Amo correre, forse lo farò in un'altra categoria - ha sorriso Massa -. Ho 35 anni, non vado in pensione".


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA