• Redazione

Mattarella: “Abbattere le barriere per superare i nostri limiti”



La celebrazione della giornata internazionale delle persone con disabilità

ROMA. Una lotta contro le barriere fisiche, a partire da quelle architettoniche, ma anche contro quelle sociali, invisibili e impenetrabili: la giornata internazionale dedicata alla disabilità, condizione che riguarda solo in Italia quasi 4 milioni e mezzo di persone, punta i riflettori sui fondi a disposizione per l'assistenza, la ricerca scientifica e l'impegno politico.In una giornata che ha visto schierato tutto il vertice dello Stato. Il monito del presidente della Repubblica Sergio Mattarella riguarda proprio questi aspetti: ''Garantire alle persone con disabilità la fruizione dei loro diritti in modo pieno in tutto il Paese è la consegna che ci viene affidata dalla giornata odierna. In questo percorso, prioritari sono la ricerca scientifica a favore della disabilità e l'impegno a rendere accessibili i nostri spazi pubblici", ha affermato in un messaggio. "L'abbattimento delle barriere di ogni tipo è premessa all'esercizio di molti diritti ed è, inoltre, condizione per sfidare e superare i nostri limiti. Una società degna deve, infatti, saper mettere le persone con disabilità nelle condizioni di acquisire gli strumenti per una vita indipendente, un'esistenza dove i bisogni possano essere soddisfatti, le potenzialità espresse e la libertà di scelta incoraggiata''Anche il presidente del Senato usa parole dirette e richiama al dettato costituzionale. "Prendersi cura di chi ha delle difficoltà significa impegnarsi per realizzare concretamente i valori scritti nella nostra Carta costituzionale", ha scritto Grasso in un messaggio letto dalla sindaca di Roma Virginia Raggi durante una manifestazione organizzata dal Teatro India, alla quale anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha voluto inviare il suo sostegno. "La disabilità deve assumere un ruolo centrale nell'agenda politica della prossima legislatura e che non deve essere mai sacrificata sull'altare dei tagli alla spesa'' ha scritto infine la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini nel messaggio inviato per lo stesso evento. ''Questa non è la giornata della disabilità, ma la giornata della 'persona' con disabilità. Riportiamo al centro l'uomo, le sue esigenze, le sue capacità, le sue molteplici opportunità espressive e di comunicazione. Anche artistica", ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Non possiamo limitare il concetto di disabilità alle difficoltà logistiche di accesso - ha continuato - ma comprendere che spesso le barriere non sono soltanto architettoniche ma soprattutto mentali. Roma ha ereditato una situazione devastante per quanto riguarda le barriere fisiche e il nostro impegno è quello di metterci a correre per superare questo gap''. A fare il bilancio di quanto realizzato in questa legislatura è stata la parlamentare dem Laura Coccia che ha ricordato fra le varie cose, l'incremento del fondo per la vita indipendente, la legge delega sull'inclusione scolastica, l'aggiornamento del nomenclatore tariffario e dei LEA, ''che aspettavamo da quasi 20 anni e che consentirà alle persone con disabilità di avere strumenti tecnologicamente avanzati e il 'dopo di noi', cosi' come la norma contenuta nella legge di Bilancio che istituirà il 'care giver' dotato di un fondo di 60 milioni''.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA