Mercato smartphone giù per settimo trimestre consecutivo



Analisti, il rallentamento dovuto alla Cina

Il mercato degli smartphone continua a contrarsi, è il settimo trimestre consecutivo con il segno meno. Nel periodo compreso tra aprile e giugno 2019 il declino è stato dell'1,2% con 360 milioni di dispositivi spediti, un calo tuttavia meno accentuato del trimestre precedente quando le unità spedite erano calate del 4,3%. Sono i dati di Counterpoint Research che fanno il paio con quelli di un'altra società di analisi, Canalys, resi noti in questi giorni e che delineano un quadro ancora più grave tra aprile e giugno: nel mondo sono stati consegnati 331,8 milioni di smartphone, il 2% in meno rispetto allo stesso periodo 2018.

Il rallentamento - secondo gli analisti - è dovuto principalmente alla Cina che ha continuato a flettere negli ultimi due anni. Il paese rappresenta oltre un quarto delle spedizioni globali di smartphone e ha registrato un calo del 9% su base annua nel trimestre, attribuibile alla guerra commerciale con gli Usa che ha ulteriormente accentuato le incertezze del mercato. Huawei tiene nel mercato interno e flette nelle spedizioni all'estero. L'India rimane invece un mercato chiave per la crescita, con le spedizioni di dispositivi che hanno segnato un balzo di 37 milioni nel secondo trimestre 2019. Secondo gli analisti di Counterpoint Research, il 5G avrà un ruolo cruciale nel far ripartire il settore. "Il trend evidenzia un calo a livello globale principalmente perché il mercato risulta ormai saturo nei Paesi occidentali: i tassi di penetrazione tra la popolazione sono estremamente elevati", spiega all'ANSA Marta Valsecchi, Direttore Operativo degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA