Milan tra luci e ombre


TROFEO TIM/Il triangolare estivo disputato al Mapei Stadium vinto dal Celta Vigo


REGGIO EMILIA. Il Celta Vigo si aggiudica il Trofeo Tim al Mapei Stadium di Reggio Emilia dopo aver perso la pri- ma sfida del triangolare 4-2 ai rigori contro il Milan (0-0 dopo i 45 minuti di gio- co) e vincendo per 1-0 la seconda con- tro il Sassuolo padrone di casa grazie a un gol di Drazic al 15'. Nella terza e ulti- ma gara della serata il Sassuolo ha vin- to sui rossoneri per 3-2 con una grande rimonta: il Milan si era portato in van- taggio per 2-0 con una doppietta di Niang, a segno su rigore al 2' e al 10', poi ha subito i gol di Falcinelli al 18', di Politano su punizione al 32' e di Trotta al 40'.

I rossoneri di Montella avevano mo- strato un buon piglio, peccando solo nella precisione sottoporta nella prima

partita contro gli spagnoli: in particolare, per due volte Bacca lanciato da solo a rete si è fatto respingere la conclusio- ne dal portiere iberico Alvarez al 21' e 44'.

Ben organizzato con il 4-3-3, il Milan nella gara d'apertura ha trovato in un ispirato Bonaventura e in un Niang mol- to mobile a sinistra le principali fonti di gioco. Protagonista del match è stato poi il portiere Diego Lopez, capace di parare i rigori di Aspass e Vass rega- lando il successo ai suoi.

Nella vittoria degli spagnoli sul Sas- suolo, è mancata la stoccata vincente alla squadra di Di Francesco, zeppa di giovani con in campo i neo acquisti Letschert e Lirola in difesa e Sensi e Maz- zitelli a centrocampo. Su una disatten-

zione difensiva è arrivato il gol degli spagnoli con Drazic lanciato a rete e indisturbato nel trafiggere Pegolo, ma i neroverdi sono andati vicini alla mar- catura con Falcinelli al 12' (girata di poco fuori) e con Defrel che al 37' ha sparato di destro sul portiere Villar dopo l'ottimo assist da sinistra di Politano.

Sassuolo poi protagonista dell'ulti- ma gara. Illusorio per il Milan l'uno-due inizialel di Niang, uscito poi per infor- tunio muscolare. Sfruttando una serie di sviste nel reparto arretrato, i nero- verdi hanno colpito con Falcinelli, Po- litano e Trotta senza trovare opposi- zione in un reparto privo di Romagnoli. E confermando la verve offensiva mar- chio di fabbrica delle squadre di Di Fran- cesco.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA