Moretti e la crisi della sinistra


CINEMA/IL REGISTA HA PRESENTATO LA VERSIONE RESTAURATA DI PALOMBELLA ROSSA


TORINO. “Questo è un film di 27 anni, forse il più faticoso. Giocare a pallanuoto, recitare, spesso urlando, dirigendo una squadra di pallanuotisti, che non erano attori, e centinaia di comparse non è stato facile. E questo fatto di giorno e di notte con orari al limite”. Così al Torino Film Festival Nanni Moretti in una sala strapiena ha introdotto la prima mondiale della versione restaurata dalla Cineteca Nazionale di Palombella rossa, film del 1989 sulla crisi della sinistra italiana. Il regista romano ha poi spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a fare questo film: “Mi sembrava ci fosse, all’epoca, un certo ritorno all’accademismo e che ci si accontentasse di storie ben fatte e ben costruite, mentre io volevo raccontare storie con molta libertà, non fare un film realistico. Il protagonista è un personaggio che non ricorda più chi è, ha un problema di memoria con il proprio passato che ritorna a schegge, per frammenti”. In realtà il vero tema del film, girato in prevalenza nella piscina delle Terme di Acireale, è la crisi ideologica della sinistra italiana. Il tutto giocato sulla perdita di memoria del protagonista, Michele Apicella, funzionario del Pci, una evidente metafora sull’identità perduta da par- te del vecchio Partito Comunista Italiano totalmente snaturato. Così il poveraccio dal brutto carattere può solamente ricostruire o ritrovare i suoi ideali in una realtà ideologica totalmente cambiata. Questa sorta di marziano in una nuova terra ideologica che appare ai suoi occhi frammentaria, ha perso la memoria dopo un incidente. Centrale nel film una partita di pallanuoto, sport praticato anche a livello agonistico da Nanni Moretti, e proprio intorno alla piscina si svolge una delle scene cult, ovvero l’intervista di una improvvisata e impacciata giornalista che dopo una domanda tentennante si deve confrontare con la replica urlata di Apicella: “Ma lei lo sa che le parole sono importanti, chi parla male, pensa male e vive male”. Una curiosità: Palombella rossa è il primo film in cui Moretti recita nei panni del politico, seguiranno il Portaborse e il Caimano.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA