Mozart sbarca a Coney Island


NEW YORK/L’OPERA “COSÌ FAN TUTTE” AL MET IN UN’INEDITA PRODUZIONE


NEW YORK. Dalla Napoli settecente- sca a Coney Island anni ’50. L’opera mo- zartiana ‘Così fan tutte’ arriva sul palco del Metropolitan Opera in una nuova pro- duzione che fa un viaggio nel futuro con un’atmosfera a metà tra il carnevalesco e ‘Grease’, il celebre film con John Tra- volta e Olivia Newton John. ‘Così fan tutte’ in chiave anni ’50 porta la firma del regista teatrale inglese Phelim McDermott e tra i ruoli protagonisti c’é la napoletana Serena Malfi (Dorabella).

La produzione, che sarà in scena al MetOpera fino al 19 aprile, arriverà an- che in Italia il 3 aprile con una diretta nei principali cinema nell’ambito della serie ‘Met’s Live in HD’. “E’ una produ-

zione diversa da quelle che di solito si vedono - ha detto all’Ansa Serena Malfi - è divertente e uni- sce diverse arti. Ci sono una danzatrice con serpen- te, due acrobati, due man- giaspade, una mangiafuo- co, due nani, insomma un’atmosfera da luna park come è Coney Island”.

La Malfi, che ha debut- tato al MetOpera nel 2014 con ‘Zerlina’ nel ‘Don Giovanni’, ha anche spie- gato che è stato interessan- te lavorare in questa nuo- va produzione perché si è trovata con artisti estranei al mondo del- l’opera”.

Non a caso, e come lei stessa ha sot- tolineato, la parte in ‘Così fan tutte’ non la solo la musica ma anche diversi ele- menti come il colore, con la famosa ruo- ta panoramica e il Ciclone di Coney Island che cambiano continuamente to- nalità a seconda delle diverse ore della giornata.

‘Distraggono’ anche gli artisti di stra- da che lasciano il pubblico meravigliato nel vedere una uomo e una donna che si infilano una spada in gola, oppure una ballerina che si muove agilmente con un serpente gigante intorno al collo. Come uno show nello show che aggiunge un al- tro livello di fantasia in un’opera che si nutre di inganni e travestimenti.

E fanno sorridere i due promessi sposi delle sorelle Dorabella e Fiordiligi (Amanda Majeski), Ferrando (Ben Bliss) e Guglielmo (Adam Plachetka) che da uf- ficiali tirati a lucido si trasformano in due Danny Zuko (ruolo di John Travolta in ‘Grease’) per testare la fedeltà delle rispet- tive fidanzate.

Nella versione originale, Ferrando e Guglielmo si travestono invece da soldati albanesi.