Napoli all’assalto del Sassuolo



SERIE A/ANCELOTTI SI AFFIDA A INSIGNE E MERTENS PER TENERE IL PASSO DELLA JUVE

NAPOLI. Riparte oggi contro il Sassuolo l'inseguimento del Napoli alla Juventus, dopo una settimana di emozioni contrastanti. Prima è arrivato il ko di Torino, poi la gioia e lo spettacolo contro il Liverpool in Champions League. Passata la sbornia europea, adesso Carlo Ancelotti chiede continuità di risultati contro un Sassuolo dai risultati altalenanti, ma che è comunque tra le sorprese positive di questo avvio di campionato, dopo avere battuto l'Inter e messo in difficoltà nel finale la Juventus. L'allenatore degli emiliani prepara anco- ra un turn-over, per tenere tutti sulla corda e sfruttare al meglio i momenti di forma fisica. Un cambio sarà obbligato, vista la squalifica di Mario Rui, espulso a Torino. Luperto, centrale già adattato in un'altra occasione da terzino sinistro, non è stato convocato per un affaticamente muscolare e così la scelta pare obbligata, con Malcuit che giocherà a destra e Hjsay spostato a sinistra. Ma c'è anche la possibilità di vedere Maksimovic esterno, come già accaduto, con successo, proprio contro i 'Reds' in Champions. Situazione precaria dietro, quindi, ma con una buona notizia in prospettiva visto che ieri Ghoulam è tornato pienamente ad allenarsi in gruppo, come ha confermato lui stesso sui social network. "Felice di tornare con la squadra - ha scritto - e con questo desiderio di fare sempre di più". L'algerino è fermo da un anno per due infortuni al ginocchio ed è finalmente tornato a correre al ritmo dei compagni di squadra e potrebbe presto tornare tra i convocati e poi in campo. Per le altre scelte, Ancelotti dovrebbe puntare su Diawara a centrocampo visto cheHamsik è arrivato stremato al termine della importante prestazione europea, mentre davanti dovrebbe riposare Milik, lasciando spazio alla coppia Mertens-Insigne con quest'ultimo pronto a sfruttare la sua vena gol e il belga che ha preso una clamorosa traversa con il Liverpool e vuole tornare al gol dopo quello, inutile, di Torino. Il Napoli cerca la vittoria per chiudere bene il primo 'tour de force' e prima della sosta per le Nazionali. A proposito di selezioni, arriva per l'Italia l'idea Allan. Le straordinarie prestazioni del centrocampista lasciano indifferente il ct brasiliano Tite e lui stesso non vuole più parlare della possibilità di esordire con la Selecao viste le tante delusioni. Mancini, invece, sarebbe pronto a convocarlo e Allan potrebbe avviare le pratiche per ottenere la cittadinanza italiana grazie ai suoi avi.