Napoli, punto inutile



UN PARI CHE ha quasi il sapore di una sconfitta per il Napoli che coglie solo un punto in rimonta contro il Sassuolo, che si conferma “bestia nera” per Sarri, mai vit- torioso sul campo degli emiliani. Una fre- nata pericolosa quella del Napoli che non opera il sorpasso momentaneo sperato in vetta alla classifica. Un mezzo passo falso nella corsa scudetto considerato anche che alla vigilia questa per Sarri doveva essere una trasferta da tre punti.

Il portiere Consigli si oppone a Callejon durante una delle tante occasioni da gol degli azzurri a Reggio Emilia.

IHa sorpreso il Sassuolo per il modo in cui ha interpretato la partita, con la giusta personalità, coltivando fino all’ultimo an- che il sogno della vittoria. Infatti, dopo il vantaggio al 22' del primo tempo di Polita- no, proprio il giocatore che sembrava do- vesse approdare a Napoli nell’ultimo mer- cato dopo una lunga trattativa, se è vero che il Sassuolo è stato salvato almeno in tre circostanze dalla parate di Consigli, è altrettanto vero che negli spazi lasciati dagli avversari la squadra di Iachini ha avuto anche più di una possibilità per se- gnare.

All’inizio, con oltre novemila tifosi par- tenopei sugli spalti, Sarri conferma il con- sueto 4-3-3 con Zielinski al posto di Ham- sik che parte dalla panchina. Sceglie il 3-5- 2 Iachini, che esclude ancora Magnanelli, con Sensi in un centrocampo a cinque, oltre a Babacar, preferendo un attacco a due con Politano e il rientrante Berardi. Napoli subito pericoloso al 5' con Callejon che di testa trova il gol, annullato per po- sizione di fuori gioco dello spagnolo. An- cora gli ospiti al 7', con la prima parata de- cisiva di Consigli che in uscita chiude la strada a Insigne.

Nonostante la supremazia territoriale del Napoli, il Sassuolo tiene bene nella fase difensiva, azzardando qualche accelerazio- ne. E al 22, ecco a sorpresa il vantaggio dei padroni di casa. Calcio di punizione quasi dalla zona della bandierina di Sensi che pesca in area Peluso. Il difensore stacca bene e spedisce la palla sulla traversa. Politano ben appostato raccoglie e di sini- stro supera Reina.

È il momento di massima difficoltà per il Napoli che rischia ancora al 25' sulla ripar- tenza di Berardi fermato a fatica da Albiol e Koulibaly. Al 26', altra occasione del Na- poli: Zielinski serve Insigne che a due pas- si dalla porta calcia sull’esterno della rete. Poco dopo al 39' ancora Insigne, ancora una opportunità mancata: Allan serve il compagno, conclusione ravvicinata con Consigli provvidenziale.

Si va così al riposo con il Sassuolo a sorpresa in vantaggio e il Napoli poco pre- ciso in zona gol.

In apertura di ripresa, grande palla gol al 5' per i neroverdi di Iachini: scappa in contropiede Politano che cerca la conclu- sione personale. Reina respinge sui piedi di Berardi che a due passi dalla porta cal- cia in curva.

Il Napoli fatica a trovare spazi, così Sarri inserisce prima Milik al posto di Jor- ginho e successivamente gioca la carte Hamsik per cercare ribaltare la situazione.

A dieci minuti dalla fine, arriva il pa- reggio, preceduto da una parata di piede di Consigli su Milik. Un attimo dopo la

rete: azione che si sviluppa sulla sinistra, Rogerio nel tentativo di anticipare Callejon tocca la palla quanto basta per appoggiar- la nella propria porta.

Ultimi tentativi disperati del Napoli: al 38' calcio d’angolo di Albiol, ma sulla rove- sciata di Milik la palla colpisce la parte su- periore della traversa. Nel recupero, sul contropiede in campo aperto di Politano è decisiva la chiusura di Koulibaly. Se il Na- poli frena, col pari il Sassuolo porta a 4 i punti di vantaggio sulla zona retrocessio- ne.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA