Neve, freddo, mareggiate


DA PANTELLERIA ALLE ALPI STRADE INTERROTTE, SCUOLE CHIUSE ED INCIDENTI


ROMA. Il maltempo, che imperversa sul nord Europa, ha raggiunto l’Italia. La neve e la piog- gia ghiacciata hanno causato disagi soprat- tutto al centro nord.

A Milano sono caduti i primi fiocchi di que- sto inverno e in Valle d’Aosta in poche ore si è accumulato oltre mezzo metro di neve. Il tutto ha complicato il rientro dal ponte dell’Im- macolata, con forti rallentamenti sull’autostra- da del Brennero e disagi in molte zone.

Il gelo sui binari e sulla linea elettrica ha bloccato un treno Thello tra Milano e Nizza sui Giovi alla stazione di Piano Orizzontale, in provincia di Genova. A bordo circa 400 perso- ne. Un locomotore da Sestri Levante ha rag- giunto dopo alcune ore il treno per portarlo a Genova e permettergli di proseguire per la Fran- cia. Tre dei vagoni sono rimasti senza riscal- damento, e i passeggeri sono stati concentrati negli altri quattro, dove l’impianto - secondo Trenitalia - era regolarmente in funzione.

Due alberi, per il peso della neve e il forte vento, sono caduti su due auto in transito, a Genova e nel pratese. Sulla strada regionale 325 toscana l’albero cadendo ha colpito in modo serio l’auto su cui viaggiava una donna che è rimasta ferita. Nevicate si sono registra- te anche a bassa quota in Liguria, Trentino Alto Adige, Lombardia e Veneto.

Ieri ha nevicato, ma senza particolari disagi per la circolazione, anche su vari tratti delle autostrade A1 Milano-Napoli, A1 Panorami- ca, A1 Direttissima, A7 Serravalle-Genova e A5 Aosta-Monte Bianco; per le prossime ore si annuncia ancora neve sulla A1 tra Firenze e Bologna e una graduale estensione dei feno- meni in pianura padana. Allerta gialla per la neve su gran parte del Piemonte. Problemi anche nei collegamenti con Pantelleria: stase- ra non parte da Trapani la nave della Siremar.

A lato, inizio di mareggiata ieri a Camogli, in Liguria, ma le condizioni metereologiche dovrebbero peggiorare oggi. Sotto, il treno bloccato per oltre tre ore sulla Milano-Nizza. In basso, il crollo dell’intonaco in una sala della Reggia di Caserta

Ma è per oggi si teme di più. Secondo Via- bilità Italia, sono attese precipitazioni che lo- calmente potrebbero assumere il carattere di freezing rain (pioggia che si congela al suolo). Il fenomeno potrà interessare la provincia di Alessandria, l’Emilia-Romagna occidentale e localmente l’Appennino Tosco-Emiliano. Sono poi previste nevicate al di sopra dei 200- 400 metri e con sconfinamenti fino a quote di pianura sul Piemonte, in estensione al Friuli Venezia Giulia, dove la quota neve sarà in rial- zo dal primo mattino di domani fino a 1000 metri.

Piogge e temporali, localmente anche mol- to intensi e accompagnati da fulmini e forti raffiche di vento, sono attesi a partire da sta- mani su Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Abruzzo e Molise. Venti forti e di burrasca, infine, sono previsti dalla notte su Sardegna, Campania, Abruzzo, Molise, Veneto e Friuli Venezia Giulia. La Protezione civile ha anche valutato per la giornata di oggi una allerta rossa per rischio idrogeologi- co sui bacini di levante in Liguria e su Valdar- no inferiore, Versilia e Reno e su tutti i bacini del Serchio, Bisenzio e Ombrone in Toscana.

Allerta arancione, invece, su bacini liguri centrali, sull’Emilia centro-occidentale e in Lombardia sulle aree alpine e prealpine cen- tro-orientali. In vista di questi allarmi, le scuo- le resteranno chiuse domani in Liguria da Por- tofino allo spezzino, in Piemonte a Ceva e Le- segno nel cuneese e in Toscana a Pistoia, a Livorno, a Collesalvetti, in molti Comuni delle provincie di Firenze e Lucca, in Versilia, in Lunigiana. In Toscana la popolazione residente è invitata a prestare particolare attenzione ne- gli spostamenti in auto, e nei sottopassi stra- dali; chiuse anche tutte le piste ciclabili vicine ai fiumi.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA